Piero De Luca: “In questa fase necessario mantenere equilibrio tra diritto al lavoro e salute”

Scritto da , 4 Aprile 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

La Campania ancora in zona rossa, forse, per altri 15 giorni sta mettendo a dura prova la tenuta sociale della città capoluogo. Da dopo Pasqua, artigiani e commercianti che dal prossimo 7 aprile minacciano la riapertura. “C’è un lavoro complesso da fare per continuare a tenere in equilibrio la difesa e la tutela della salute, l’accelerazione della campagna vaccinale e una graduale ripartenza economica, soprattutto delle attività che sono maggiormente in difficoltà”, ha dichiarato il parlamentare del Pd Piero De Luca intervenuto ieri mattina alla iniziativa della Coldiretti che ha donato – attraverso le associazioni di volontariato – pacchi con prodotti Made in Italy alle famiglie in difficoltà. “Nel frattempo, vanno avanti azioni nazionali e locali di sostegno alle categorie economiche particolarmente colpite: nell’ultimo decreto Sostegni sono stati stanziati più di un miliardo di euro di risorse a favore del solo comparto della cultura, particolarmente colpito, insieme a quello del commercio e della ristorazione, dalla pandemia e dalle misure restrittive”, ha annunciato il deputato dem, ringraziando la Coldiretti per il sostegno alle famiglie in difficoltà economica, evidenziando che questa azione si affianca a quella del Comune con i buoni spesa. “Continuiamo ad andare avanti, a stare attenti perché è lo sprint finale verso una ripartenza in sicurezza”, ha aggiunto Piero De Luca. Nel frattempo, ribadisce la scelta errata del governo centrale di dividere in colori il Paese, l’assessore al Commercio Dario Loffredo che lancia un appello alle famiglie salernitane ad essere fiduciosi. “Ora che la campagna vaccinale è entrata nel vivo, bisogna accelerare e vaccinare più gente possibile per un ritorno alla normalità. Sono convinto che in estate si potrà essere tranquilli, riaprire le attività per non chiuderle più. Capisco gli auspici e il sentiment di tutti, è evidente che sono scelte del governo nazionale – ha dichiarato Loffredo – Io credo sia sbagliata questa situazione dei colori, destabilizza. Le persone vogliono regole chiare e precise e destabilizzano i colori. Sono vicino ai commercianti e agli artigiani, faremo riunione con le associazioni di categoria e chiedo alla politica di fare la sua parte, senza aizzare i commercianti e gli artigiani. Noi dobbiamo chiedere al governo di valutare un’apertura graduale, rivedendo le aperture ma le proteste non servono. Dobbiamo fare la nostra parte e sensibilizzare”. Dal prossimo 15 aprile arriverà in Italia anche il vaccino Johnson e johnson che permetterà anche alla Campania di procedere spediti nella campagna anti covid. Martedì dovrebbe essere il giorno di riapertura, in segno di protesta, di attività commerciali e ristoratori mentre giovedì, come confermato anche dall’assessore al Commercio Dario Loffredo, è in programma l’incontro con le associazioni di categoria per fare il punto della situazione e programmare una ripresa, seppur graduale, in tutta sicurezza, per titolari e clienti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->