Picchiava il padre per i soldi

Scritto da , 7 agosto 2013
image_pdfimage_print

Gli agenti della Questura di Salerno hanno arresto in flagranza di reato U. A., salernitano di anni 35, ritenuto responsabile di tentata estorsione e lesioni personali a danno del padre. Il tempestivo intervento della Polizia ha messo cosi’ fine all’ennesima aggressione dell’uomo nei confronti del genitore, al quale chiedeva continuamente soldi per poter acquistare la droga. Il padre, ormai allo stremo, aveva piu’ volte denunciato violenze subite ogni volta che si rifiutava di consegnargli il denaro. L’ultimo episodio, un’aggressione con una spranga di ferro, aveva costretto il padre a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’Ospedale, dove era stato giudicato guaribile in 7 giorni s.c. a causa delle lesioni subite. Ieri sera l’ennesima aggressione, anche in questo caso con una spranga di ferro, che ha causato al padre lesioni giudicate guaribili, dai sanitari de locale Ospedale, in 15 giorni s.c. Gli agenti, su disposizione dell’Autorita’ Giudiziaria, hanno condotto l’uomo presso il carcere di Fuorni a disposizione dell’Autorita’ Giudiziaria.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->