picchia e caccia da casa moglie e figlioletto

Scritto da , 18 maggio 2017
Carabinieri

Finisce in manette dopo aver picchiato e caccia di casa la moglie e il suo bambino. Il fatto è accaduto nel centro storico di Salerno nel primo pomeriggio. Ad essere assicurato alla giustizia è stato un cittadino straniero dello Sri Lanka, R.M.S., 32enne. Gli agenti della sezione volanti lo hanno arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e rapina, reati commessi nei confronti della moglie, sua connazionale, e del figlio di due anni. A seguito di una segnalazione al 112, gli agenti sono intervenuti in via Duca Ruggiero, nel centro storico, trovando la donna dello Sri Lanka, con un bambino in braccio, all’esterno della sua abitazione: la malcapitata aveva evidenti segni di percosse ed era stata messa con violenza in strada dal marito, allontanatosi dal posto. La donna è stata soccorso e trasportata in ospedale insieme al figlio. L’uomo, ancora in preda ad uno stato di agitazione, è stato rintracciato in via Porta di Mare e condotto presso gli uffici della Sezione Volanti. R.M.S. è accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e rapina, quest’ultimo delitto consumatosi quando ha sottratto alla donna il suo cellulare nel chiaro intento di impedirle di allertare i soccorsi, per sottrarsi alle violenze e allo stato di sottomissione cui l’aveva ridotta il marito. R.M.S. è stato condotto presso la casa circondariale di Fuorni.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.