Piazza della Libertà: Sacco fuori dai giochi, Rainone vicini all’appalto

di Andrea Pellegrino

Nulla da fare per la Sacco Costruzioni che sarebbe stata già esclusa dalla gara per il completamento di Piazza della Libertà a Salerno. Le ulteriori verifiche di gara e il ricorso presentato dalla Rcm – attraverso l’avvocato Lorenzo Lentini – hanno portato la commissione ad escludere la ditta di costruzioni che già si era occupato dei lavori di riqualificazione di Santa Teresa. Insomma per i Rainone, già costruttori del Crescent, si prevede una prossima aggiudica anche per i lavori della vicina Piazza della Libertà. La gara che ha portato ad una prima aggiudicazione alla Sacco è stato l’ultimo atto prodotto da Alberto Di Lorenzo, prima di essere svuotato di quasi tutte le sue funzioni dirigenziali, finendo, dopo un tira e molla, alla guida del settore pubblica istruzione del Comune di Salerno, dopo aver rinunciato all’Anagrafe. Al suo posto all’attività produttive ha preso già servizio l’ex comandante dei vigili urbani Elvira Cantarella mentre il settore turismo e cultura è già passato da un mese ormai nelle mani di Tommaso Esposito che ha acquisito anche la funzioni di Rup di diverse iniziative seguite in precedenza proprio dall’ormai ex super dirigente Di Lorenzo.