Piano scuola estate, 200 dirigenti scolastici scrivono a Bianchi

Scritto da , 1 Maggio 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

“Siamo partiti, ragionando sull’ipotesi di scrivere al presidente Draghi e al Ministro Bianchi, che eravano tre o quattro dirigenti campani, oggi hanno sottoscritto questa lettera oltre 200 dirigenti scolastici non solo della nostra regione”. La preside dell’Istituto comprensivo Carducci – Trezza di Cava de’ Tirreni, Mena Adinolfi, spiega così com’è nata e si è poi sviluppata la richiesta che ieri mattina è stata inviata a Roma in merito al “Piano scuola estate 2021”. Una lettera nella quale si chiede di ascoltare, urgentemente i Dirigenti Scolastici per proporre interventi coerenti commisurati alle effettive necessità delle scuole… “Non chiediamo di non attuare un piano scuola estate, sia ben chiaro, perché ci teniamo ai nostri studenti e ci teniamo a fare la nostra parte, come abbiamo sempre fatto. Tra l’altro è un anno che stiamo lavorando in condizioni difficilissime, senza tirati indietro e diventando un po’ la succursale delle Asl, perché i tracciamenti di tutti i contatti stretti dei casi positivi che si verificano nelle nostre scuole lo fanno le segreterie scolastiche. – spiega ancora la preside Adinolfi – Quindi non abbiamo paura di fare lavoro aggiuntivo, però siamo allo stremo. Le segreterie scolastiche sono al tracollo, i docenti sono allo stremo, abbiamo lavorato tutti in maniera veramente difficile in questi mesi, chiedere adesso, a giugno di affrontare velocemente un piano scuola strutturato in quella maniera, cioè reclutando personale docente per fare ulteriori corsi pomeridiani, reclutando la segreteria per indire bandi, gare, contratti, nomine, etc. significa un aggravio di lavoro per le scuole che in questo momento non ci possiamo permettere. Siamo pienamente consapevoli dell’esigenza di offrire un’occasione di relazione visti i mesi persi, ai nostri ragazzi, ma la nostra idea è diversa. Noi chiediamo di sfruttare questi finanziamenti per allestire in maniera stabile nel tempo i nostri spazi esterni, che spesso non possiamo sfruttare per la didattica visto che non vi sono arredi o gazebo di copertura. Noi vogliamo lavorare ugualmente, ma purché si possano dotare le scuole di strumenti che che possano essere fruttati anche a settembre a ottobre e negli anni a venire. Diciamo che far sfumare quest’occasione riducendo il tutto solo a corsi per quest’estate, che magari saranno realizzati ma in maniera stanca sia dai ragazzi che dal personale, riteniamo che sia una scelta poco flessibile. Ci saranno scuole che aderiranno a questo piano, così com’è, ma ci sono anche scuole, come noi, che chiedono di poter sfruttare i finanziamenti per l’adeguamento degli spazi esterni e per chi non li ha per adeguare gli spazi interni. Il tutto anche per sopperire alle mancanze degli enti locali che a volte non riescono a soddisfare le nostre richieste, in termini di sicurezza degli ambienti. – conclude la dirigente scolastica – Quindi dare la possibilità al dirigente di orientare il finanziamento in maniera più flessibile. Ripeto noi dirigenti siamo disponibilissimi ad aprire le scuole al territorio, alle associazioni, alle cooperative, con la mia scuola sono 7 anni che realizziamo campi estivi di vario genere nell’istituto, non è questo il problema. Solo che lo vogliamo fare sfruttando le competenze, la forza e l’energia delle cooperative e delle associazioni del territorio perché una cosa è coinvolgere loro con delle convenzioni altra cosa trascinare i docenti che oramai come detto sono allo stremo”. Tra i dirigenti degli istituti salernitani che hanno firmato la lettera vi sono quelli delle seguenti scuole: IIS De Filippis Galdi (Cava), D. D. II Circolo Mercato San Severino, IC Balzico di Cava, IC Giovanni XXIII di Cava, IC S. Lucia di Cava, IC di Bracigliano, IC Sannazaro di Oliveto Citra, II Istituto Comprensivo Nocera Inferiore, I.C. Virgilio di Eboli, I.C.S. “R. Trifone” Montecorvino Rovella, Direzione Didattica Aldo Moro di Vallo della Lucania, DD di Baronissi, 3° IC di Nocera Inferiore, IC Fonseca di Pontecagnano, Terzo circolo Pagani, I. C. Sant’Alfonso M. de’ Liguori di Pagani, IC Viteri, I.I.S. Leto di Teggiano, IC Visconti di Ogliastro Cilento, da Salerno IC Matteo Mari, IIS F. Trani, I circolo Eboli, Ic Calcedonia, IC San Tommaso d’Aquino, IC Barra, Ic Montalcini, Liceo Da Procida, Liceo Torquato Tasso, Liceo Severi, Liceo Sabatini Menna, IC Salerno V Ogliara.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->