Perrone:

Scritto da , 19 maggio 2013

BUSTO ARSTIZIO. Carlo Perrone è molto soddisfatto per la vittoria larghissima sulla Pro Patria che di fatto regala alla sua squadra la Supercoppa: “Abbiamo fatto una buona partita –commenta il trainer- loro si sono un poco rilassati perché lottato fino all’ultima giornata. Noi abbiamo ottenuto un risultato importante, ma dobbiamo pensare al ritorno perché il calcio è strano”. Inevitabile il discorso sul futuro, nonostante l’assenza a Busto Arstizio sia di Lotito che di Mezzaroma:  “La società valuterà con attenzione per le riconferme. La cosa più importante in questo momento è la gara di ritorno, concentriamoci sulla gara di sabato. Sarebbe bello –conclude Perrone- alzare la Supercoppa all’Arechi”. Nonostante l’ennesima sostituzione, Gustavo è stato grande protagonista della giornata. Il brasiliano ha propiziato la rete del raddoppio grazia ad una magia di destro, lui che è tutto mancino: “Nel primo tempo abbiamo martellato, ma finalmente nella ripresa ho segnato con questo pallonetto. Speriamo di entrare nella storia della Salernitana con questo scudetto. A Salerno c’è grande affetto tra me e la tifoseria –ha spiegato il brasiliano- voglio regalare altri gol alla Salernitana e a questa gente. Sono pronto per la Prima Divisione, voglio salire con la Salernitana questa scala”. Anche per lui, inevitabile la domanda sul futuro: “Pensiamo alla Supercoppa di sabato, è un momento storico. Vogliamo entrarci con tanta rabbia –conclude Gustavo- al futuro penseremo più avanti”.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->