Perrone: Colpa anche del guardalinee

Scritto da , 24 febbraio 2013
image_pdfimage_print

“L’infortunio di Iannarilli è la cosa che ci amareggia di più. E’ la nota dolente che ci rattrista”. Lo dice il tecnico della Salernitana Carlo Perrone che aggiunge: “Era un episodio evitabile. Ho parlato con il guardalinee e gli ho detto che avrebbe dovuto sbandierare prima. La sfortuna ha voluto che Iannarilli ne uscisse malissimo da questo scontro. Era prevedibile su un campo così”.

Poi sulla prestazione il tecnico dice: “Il campo non permetteva di giocare bene. Avevo chiesto un certo tipo di gioco ai ragazzi, gioco che non ho visto nel primo tempo. Le punte hanno fatto un gran lavoro oggi. Abbiamo però cercato di muovere palla in orizzontale con la sfera che si fermava in mezzo al campo. Nel secondo tempo ancora una volta abbiamo giocato in inferiorità ma ancora una volta abbiamo giocato bene. Il cartellino a Zampa? E’ caduto perché anche gli appoggi erano difficoltosi. Non ha protestato secondo me si poteva evitare il secondo giallo”. Sulla ripetizione del rigore per tre volte: “L’arbitro ha visto i calciatori in area e ha fatto ripetere, non voglio aggiungere altro”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->