Perpetuini: “Restare? Non dipende da me”

Scritto da , 19 Aprile 2013
image_pdfimage_print

“Il futuro? Non dipende da me. Se ne occuperà la società”. Riccardo Perpetuini, tra i protagonisti della promozione in Prima Divisione, preferisce non sbilanciarsi.?Dopo il buon campionato disputato a Salerno, probabilmente il centrocampista sogna un ritorno alla Lazio, almeno per il ritiro estivo: “io sto bene a Salerno, questa è una piazza che mi ha dato sicuramente tanto. Ci sono tanti aspetti da valutare, poi il mio cartellino è della Lazio.?Se mi chiamasse Petkovic? Ci penserò al momento opportuno” Meglio godersi la festa per il momento: “Domenica sarà una grandissima emozione entrare all’Arechi.?Ci saranno molti tifosi e so che stanno preparando una grande coreografia. Per me questa è la prima vittoria e sono contentissimo. Domenica ero a casa, sempre in collegamento con Chieti. Non me lo aspettavo ma ci speravo,”. Se Perpetuini in campo ha potuto dare un contributo importante, altri calciatori sono stati costretti a vivere gran parte del campionato in panchina:?“Questa è la vittoria di tutti. Siamo stati tutti protagonisti dallo staff tecnico allo staff medico. Anche chi ha giocato di meno è stato davvero importante. Il simbolo è Marco Lanni, un ragazzo eccezionale che quelle poche volte che è stato chiamato in causa ha  fornito il suo contributo”. Festa a parte l’obiettivo adesso è conquistare il primo posto:?“Vogliamo arrivare primi e vincere la Supercoppa”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->