Perde la testa per una donna più grande: stalking e processo

Scritto da , 13 Gennaio 2016
image_pdfimage_print
Non accettava la fine del rapporto con una donna più grande di lui di tredici anni. A. C., classe 1973 originario di Capaccio, è stato rinviato a giudizio dal Gup del Tribunale di Salerno Berni Canani. La vicenda risale al 2013. L’uomo aveva intrecciato la relazione con la donna, classe 1959 pare già legata sentimentalmente, ad altra persona. La salernitana, o. m., aveva deciso di troncare quella relazione ma il quaratanduenne non accettava quella decisione e continuava a perseguitare la donna con messaggi, telefonate ed appostamenti. Un incubo durato sei mesi fino alla denuncia della cinquantaseienne. Ieri il rinvio a giudizio davanti ai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Salerno. La prima udienza è fissata per il 22 marzo
Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->