Perché scegliere l’Istituto Tecnico Antonio Genovesi

Scritto da , 14 Gennaio 2016
image_pdfimage_print

 

Sabato open day in cui verranno illustrate le offerte formative, tra teatro e turismo

 

 

Di Davide Naimoli

 

 

Porte aperte all’Istituto di Istruzione Superiore “Genovesi – Da Vinci” di Salerno il 16 ed il 31 gennaio prossimi. I docenti e gli studenti preposti all’orientamento saranno a disposizione, dalle 17 alle 19.30, per facilitare una scelta scolastica consapevole. Ai genitori interessati e ai loro figli verranno fornite informazioni relative ai percorsi di studio dell’indirizzo tecnico-economico. Un’utile occasione per poter conoscere meglio contenuti, obiettivi, sbocchi universitari e professionali ed anche per poter visitare la scuola con i suoi numerosi laboratori (di economia, informatica, lingue straniere, scienze, matematica) e con la storica biblioteca, la palestra, la sala proiezioni, l’aula magna, il Centro Polifunzionale di Servizio, il teatro. L’Istituto di Istruzione Superiore, sito in via Sichelgaita n. 12, è frutto della fusione del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” e dell’Istituto Tecnico “Antonio Genovesi”. Da quest’anno è diretto dal Dirigente Scolastico Nicola Annunziata. Accanto ad una solida base culturale, per rispondere all’evoluzione degli scenari economici e produttivi si promuovono particolarmente lo studio delle lingue straniere e l’acquisizione di competenze tecnico-professionali. Dal prossimo anno scolastico sarà attivato anche l’indirizzo Turismo, che consente di proseguire con gli studi universitari o con un corso di specializzazione ma anche di inserirsi nel mondo del lavoro subito dopo il conseguimento del diploma, sia partecipando a concorsi indetti da enti pubblici, sia organizzando un lavoro autonomo nel settore turistico. A queste ipotesi d’inserimento vanno aggiunte anche quelle di direttore o receptionist in alberghi, campeggi, villaggi; di programmatore o promotore turistico in agenzie di viaggio; di  impiegato in compagnie aeree, porti, aeroporti, consolati. Per favorire lo sviluppo di un concreto progetto di vita, i giovani alunni sono costantemente stimolati al gusto della scoperta e della ricerca. Le pratiche didattiche privilegiano dunque le metodologie attive laboratoriali, finalizzate ad un apprendimento consapevole ed operativo. Secondo le ultime direttive ministeriali, nel triennio conclusivo 400 ore curricolari devono essere dedicate all’alternanza scuola-lavoro, per adeguare il percorso formativo ai mutamenti socio-economici in atto. I partners prescelti sul territorio locale appartengono a differenti tipologie aziendali e professionali. Da anni, ormai, anche gli  stage all’estero sono considerati validi strumenti di formazione. Il progetto ESABAC, che prevede lo studio di tre lingue straniere, consente agli iscritti al percorso triennale di Relazioni Internazionali per il Marketing dell’I.T.E. “Antonio Genovesi” di conseguire simultaneamente due diplomi con un solo esame: il Diploma di Maturità italiana e il Baccalauréat francese. Inoltre, nel corrente anno scolastico la scuola (prima nella provincia di Salerno) si è candidata al programma Cambridge International.

 

 

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->