Pdl in confusione: Aliberti vuol rottamare, Carfagna ancora indecisa

Scritto da , 28 dicembre 2012

Se le altre liste che ruotano all’interno del centrodestra un loro assetto lo stanno costruendo, nel Popolo della Libertà, regna il caos più assoluto. Fondamentalmente, soprattutto in provincia di Salerno, mancherebbero le regole chiave in un partito, tra l’altro, svuotato da Edmondo Cirielli. Di esponenti rimasti fedeli al Popolo della Libertà, paradossalmente si contano sulle dita di una mano. Se si considerano i veti interni, comporre una lista competitiva potrebbe essere davvero una impresa. Tra l’altro il tutto, almeno ufficialmente, dovrebbe essere affidato ad Antonio Mauro Russo, coordinatore superstite della scissione con i Fratelli d’Italia. Ma Russo, in questa tornata, più che coordinare vorrebbe tentare di imboccare la strada per Montecitorio.
Ma al di là del caso Carfagna, con l’ex Ministro propenso a sposare il progetto “Orgoglio Sud” di Stefano Caldoro, c’è un gruppo ora pronto a rimettere tutto in discussione.
Si tratta di consiglieri regionali, provinciali e di amministratori locali pronti a sottoscrivere un documento (che sarà presentato sabato nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11,00 nella sede del coordinamento provinciale) da sottoporre direttamente ad Angelino Alfano. La parola d’ordine: via i vecchi parlamentari uscenti. Tradotto, via Mara Carfagna e Nicola Cosentino. Certo, a quanto pare, non sarà scritto ma dicono che il succo sia proprio questo. Tra i principali sottoscrittori Pasquale Aliberti, che vorrebbe la moglie, consigliere regionale del Pdl Monica Paolino, nella corsa parlamentare; poi c’è l’altra consigliera regionale, Eva Longo rimasta fedele al Popolo della Libertà. Ma si dice che il documento sia condiviso anche da alcuni consiglieri provinciali. Tra questi Mimmo Di Giorgio (sindaco di Montecorvino Pugliano) che pare sia ritornato nel Pdl dopo un primo annuncio di adesione al progetto Meloni; poi Giuseppe Zitarosa e Massimo D’Onofrio, oltre ad una folta pattuglia di amministratori locali.
Intanto ieri, serata in pizzeria per gli esponenti di Orgoglio Sud salernitano. Ultime intese prima della riunione che si terrà questo pomeriggio a Napoli direttamente con Stefano Caldoro. In attesa di conoscere la scelta della Carfagna restano confermate le candidature di Antonio Fasolino, Marisa Annunziata e del consigliere regionale Giovanni Fortunato.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->