Pasticceria Pansa, dal 1830 prende per la gola anche i Vip

Scritto da , 17 Ottobre 2012
image_pdfimage_print

Pasticceria Pansa: storia di un’azienda, di una famiglia, di una città… La storia di questa azienda si intreccia naturalmente con le vicissitudini di una famiglia che la guida con orgoglio da ormai cinque generazioni. Fondata nel 1830 da Andrea Pansa, immutato il fascino trasmesso dall’arredamento ottocentesco che profuma tuttora dell’essenze dei Padri, tra quegli specchi dorati che riflettono ancora le immagini di personaggi famosi come Ibsen, Wagner, Longfellow e Quasimodo, al di sotto delle crociere allungate retaggio delle glorie passate. A febbraio 2001 ha ricevuto il prestigioso riconoscimento dell’iscrizione all’albo dell’associazione culturale dei Locali Storici d’Italia, perché considerato a giusta ragione uno degli ambienti di produzione e degustazione dolciaria più antichi della Costiera. La ricerca del benessere è il lungo filo rosso che collega il mondo antico ai giorni nostri, in cui il “convivio” cerca di riaffermarsi come rito che contribuisca a farci godere della vita, condividendo il cibo e comunicando con chi ci è caro. Da questo concetto parte la nuova linea catering, con il presupposto di valorizzare lo stile Pansa forgiato e consolidato da quasi due secoli di tradizione e di metterlo al servizio della clientela affinché i momenti di felicità della vita possano lasciare una traccia indelebile nel cuore e nell’anima. Catering per: battesimo, matrimonio, anniversari di matrimonio, feste di laurea, eventi, inaugurazioni, coffe break, colazioni di lavoro, aperitivi.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->