Parte la richiesta di risarcimento contro la Nocerina

Scritto da , 13 novembre 2013
image_pdfimage_print

La tifoseria granata si costituisce parte civile dopo lo scandaloso derby Salernitana –Nocerina. Nello specifico, ieri mattina, i tifosi del club granata “Amici della salernitana” (nelle persone del presidente di direttivo Fiore Cipoletta e del vice presidente vicario Orazio Giannella, nda)rappresentati dall’avvocato Michele Sarno (legale di Citarella nda), si sono costituiti parte civile in merito al processo riguardante la “non partita” della scorsa domenica. Questo quanto dichiarato da parte dell’avvocato Sarno nel corso della conferenza tenutasi presso a sede del club ubicata in via Manzella : “ Quando il presidente del Club , Fiore Cipolletta mi ha chiamato, non ho esitato a dare per un attimo la mia disponibilità.. La questione è questa: noi ci accingiamo a depositare una denuncia e non una querela, noi denunciamo quanto accaduto poiché per primi non possiamo sapere quali sono state le modalità che hanno determinato questo comportamento.. Solo gli inquirenti attraverso le indagini verificheranno le responsabilità se ve ne sono e a chi vanno attribuite.”. Cercare la verità: “Noi faremo una denuncia dove chiederemo conti e ragioni del comportamento di tutti,”-continua l’avvocato Sarno-“Poiché rispetto a questa vicenda bisogna capire se ci sono responsabilità della società (Nocerina nda) se quello che è stato compiuto dai dirigenti è frutto di una trattativa interna, se l’allenatore ha fatto determinate scelte perche’ aveva un accordo particolare o se invece tutti indistintamente sono stati oggetto di pressione. Se il comportamento risulterà essere stato di “adesione” allora scatta l’ipotesi di reato, se invece si è trattato di un “comportamento subito” ossia se il calciatore, per salvaguardare la propria incolumità , abbia deciso di assumere un comportamento scorretto e che andrebbe quindi in questo caso scriminato”. Un eventuale risarcimento verrà devoluto dal club granata in beneficienza a due associazioni: una presente sul territorio salernitano, l’altra a Nocera. Anna Santimone

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->