Pari Opportunità: la Regione Campania aderisce alla rete READY

Scritto da , 10 settembre 2015

Con una delibera della nuova Giunta e con il sostegno del Presidente De Luca, la Regione Campania aderisce dalla Rete RE.A.DY, rete nazionale delle pubbliche amministrazioni per il superamento delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere. Questa decisione, che permetterà alla Regione di poter intervenire concretamente in alcuni settori strategici per il benessere e la tutela dei diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali, era uno dei punti strategici della piattaforma politico/programmatica che le associazioni LGBT campane avevano sottoposto ai candidati governatori durante la scorsa campagna elettorale e rappresentava un impegno elettorale importante del Presidente De Luca, impegno centrato in meno di cento giorni dall’insediamento della nuova Giunta regionale.

Ricordiamo, inoltre, che tra gli impegni presi dal Presidente De Luca, vi era la nomina dell’assessorato alla Pari Opportunità ed è proprio grazie alla forte volontà e al grande lavoro, coordinato con il nostro comitato Arcigay, della nuova Assessore, Chiara Marciani, che questo risultato è stato centrato in pochissimo tempo. “Questo primo importantissimo – sostiene Antonello Sannino Presidente Arcigay Antinoo di Napoli – passo ci fa bene sperare che  possano essere centrati, a breve, altri importanti impegni sottoscritti durante la campagna elettorale, primo tra questi il riuscire a dotarsi finalmente di una legge regionale per il contrasto alle discriminazioni legate all’orientamento sessuale e all’identità di genere e alla possibilità di costruire, insieme alle associazioni del territorio e alle ASL, percorsi di  interventi strutturati in ambito di informazione e prevenzione per le malattie a trasmissione sessuale”.

 

Consiglia