Paola Quattrini protagonista di “Spettacolo. In altre parole”

Scritto da , 1 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

“Spettacolo. In altre parole” è il titolo della prima rassegna sulla drammaturgia europea che si terrà a Salerno, presso gli spazi del Teatro Nuovo di via Laspro, fino al 3 ottobre. Le serate, dedicate per questa edizione 2021 alla Spagna, sono ad ingresso gratuito. Tra gli ospiti, scelti dai direttori artistici Pasquale De Cristofaro e Pino Tierno, alcuni tra i principali protagonisti della scena teatrale contemporanea. Il 1 ottobre (ore 18.30), il teatro Nuovo ospiterà una conversazione con Simone Trecca, Pino Tierno e Marta Barcelò. A seguire la lettura di Prima che arrivi il tedesco di Marta Barcelò per la traduzione di Pino Tierno a cura di Enrico Maria Lamanna con Iacopo Sorbini e Paola Quattrini. La straordinaria attrice teatrale italiana darà voce a una commedia molto particolare e ricca di spunti di riflessione. “E’ una lettura movimentata. Un testo di una poesia pazzesca che racconta di una donna di soli sessant’anni alla quale viene comunicata la certezza che avrà l’Alzheimer, senza tuttavia sapere quando. Nonostante il tema drammatico legato ad una delle malattie più terribili che ci ruba l’anima, è un inno alla vita, che Giulia, la protagonista, vuole assaporare, godere fino in fondo, facendo incetta e tesoro di quante più emozioni vitali riesca ad afferrare”, spiega Paola Quattrini. “Salgo molte volte a questo terrazzo con la scusa di stendere i panni, che sia estate o inverno c’è sempre il vento, mi piace il vento, mi rinfresca. Tutti abbiamo qualche cosa che ci fa sentire vivi. Nel mio caso è il vento. Seduta su questa sedia, oppure qui in piedi mi metto controvento, chiudo gli occhi e sento la sua carezza sulla faccia. Qui sopra sono tranquilla, non c’è nessuno che mi dica niente, che mi voglia consolare, che mi compatisca, che mi voglia tirare su”. (Cit. Testo) “Tutti temono che si voglia togliere la vita, ma lei al contrario, cerca di trattenerla. Lei ripete a sé stessa di voler restare con gli occhi ben aperti, per godere ogni attimo, domandandosi se qualcuna di queste emozioni che sta provando adesso, non possa rimanerle nascosta nel cuore. Io ho molta paura di questa malattia, non tanto per me ma per chi mi ama, per i miei nipoti in particolare – continua l’attrice – Questo è un modo per esorcizzarlo, lo vivo per allontanarlo da me. Giulia è una donna coraggiosa, credo e spero che ci possa essere un seguito dopo questo evento perché mi ha colpito moltissimo e non vedo l’ora di incontrare l’autrice, la maiorchina Marta Barcelò. Giulia cerca di restare con gli occhi bene aperti e mi piace moltissimo: sono felice di interpretarla con il mio carattere, cercando di metterci più gioia che dolore, perché non è struggente e non voglio che sia negativa, ma al contrario possa arrivare a tutti quel soffio di vento, che celebra la vita”. “La perfetta composizione della commedia Prima che arrivi il tedesco è stupefacente. L’autrice spagnola di ultima generazione propone la storia di una donna a cui viene diagnosticato l’Alzheimer… la nostra protagonista ha poco tempo per organizzare la vita prima che il tedesco ovvero Alzheimer pigli il sopravvento su di lei – racconta Enrico Maria Lamanna – Ed ecco che organizza 10 punti per andarsene poi in tranquillità e senza responsabilità e con una sottile vena di tristezza. Paola Quattrini interpreta il ruolo di Giulia, la protagonista con leggerezza, commozione, forza. Accanto a lei un giovane attore, Jacopo Sorbini che rappresenta tutti gli altri personaggi che Giulia incontrerà nell’andare avanti a risolvere questi 10 punti La mia messinscena è una mise en espace quasi più che una lettura. Anche perché le letture semplici con leggio mi hanno sempre annoiato. Lo spettacolo si avvale delle musiche di Paolo Buonvino grande musicista autore di parecchie colonne sonore come i film di Muccino e tanti altri. E a chiudere lo spettacolo nei ringraziamenti sarà la canzone Valzer di Teresa De Sio le cui parole ricalcano molto una sorta di testamento spirituale della nostra protagonista”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->