Pantalone preoccupata per i rifiuti. Stazione unica appaltante: latitano le sottoscrizioni

Scritto da , 13 giugno 2013

La preoccupazione più forte del Prefetto Gerarda Pantalone è su ciò che succederà per la gestione del ciclo dei rifiuti. Il 30 giugno, infatti, i Consorzi e le società provinciali si scioglieranno e le competenze dal primo luglio passeranno ai Comuni. Salvo proroghe. E, secondo indiscrezioni, considerata la confusione, al 99,9 per cento la proroga arriverà. Ma il trasferimento slitterà di qualche mese. Poi una decisione andrà presa ma soprattutto una organizzazione andrà fatta. Anche per salvaguardare i posti di lavoro, oltre a far funzionare il già complicato ciclo di rifiuti, in una realtà che ha pagato già pesantemente una emergenza durata più del previsto. Ieri mattina, nell’accogliere i tre nuovi primi cittadini, due veterani Ernesto Sica rieletto a Pontecagnano e Pasquale Aliberti nuovamente sindaco di Scafati e l’esordiente Roberto Monaco di Campagna, il Prefetto non ha nascosto le sue perplessità. 

 

13 giugno 2013

 

Servizi e approfondimenti sul quotidiano in edicola

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->