Pallanuoto, La Tgroup Arechi perde di misura (7-8) con la Roma Nuoto

Scritto da , 21 Marzo 2015
image_pdfimage_print

di Giovanni Sapere

Nella gara che segnava il ritorno alla Piscina “Vitale”, dopo tre turni giocati lontano dalle mura amiche, la Tgroup Arechi viene superata dalla Roma Nuoto. Il sette capitolino si aggiudica la sfida della 16^ giornata, la 5^ di ritorno del campionato di A2 di pallanuoto maschile (Girone Sud), per 8-7. Ancora una volta la formazione del presidente De Rosa tiene testa ad una squadra di vertice, ma perde di misura l’incontro, proprio com’è accaduto, qualche settimana fa, con l’Ortigia. Stavolta, però, il sette di Matteo Citro (che ha scontato l’ultima giornata di squalifica), guidato a bordo vasca da Walter Fasano, ha pagato qualche ingenuità di troppo commessa in particolare nel primo parziale. E’ costato caro lo svantaggio maturato in avvio di gara e vana è risultata l’incredibile rimonta finale. Dopo un’iniziale fase di equilibrio, negli ultimi tre minuti del primo quarto la Roma Nuoto ha siglato tre reti di fila. La prima, nata da un errore ingenuo commesso da Palermo su un rilancio per Baviera, ha consentito alla compagine giallorossa di arrivare alla conclusione con Saviano. Wendt e Faiella, con quest’ultimo che ha insaccato una splendida palomba alle spalle dell’incolpevole Palermo hanno permesso, poi, agli ospiti di aggiudicarsi il parziale (0-3). Costretta subito ad inseguire, la Tgroup Arechi accorcia all’inizio del secondo tempo con Simonetti, che sfrutta la prima superiorità numerica a disposizione degli scudocrociati. La Roma Nuoto risponde con Wendt, ma poi il sette salernitano va ancora a segno con uomo in più, grazie alla conclusione di D’Angelo. Il gol di Faiella chiude un parziale in perfetto equilibrio (2-2). Nel terzo periodo di gioco, la Tgroup Arechi spreca qualche buona opportunità in attacco, a differenza della Roma che riesce a passare con un gol di Martella. Sul 2-6, Maccioni non trasforma il rigore concesso ai salernitani e, su ribaltamento di fronte, Wendt segna e il sette ospite allunga. L’Arechi è sotto di 5 gol, ma ci crede ancora. Il giovane Busà sale in cattedra e fa tutto da solo: ruba palla in difesa a Faiella, nuota fino alla metà vasca avversarie e va a segno. Il parziale finisce (1-2) ed inizia qui la rimonta della Tgroup che, per poco, non riesce poi a pareggiare. Nel quarto tempo il portiere giallorosso Serrentino fa gli straordinari e nega più volte il gol ai padroni di casa. Riescono a trafiggerlo in sequenza Baviera e Spatuzzo, ma poi arriva la rete di Saviano che disillude i salernitani, che pure trovano altre due reti nei secondi finali,  con Del Basso e Simonetti, entrambi a segno in superiorità. Il 4-1 del quarto tempo non è sufficiente a riacciuffare il pareggio e la Tgroup resta a mani vuote.
«Abbiamo finito col pagare le ingenuità di troppo commesse, soprattutto in avvio di gara – ammette Walter Fasano, vice allenatore degli scudocrociati –  e con  squadre come la Roma, diventa poi difficile recuperare».
«Ancora una volta siamo protagonisti, nel complesso, di una buona prestazione con squadre di alta classifica, senza riuscire, però, a far punti – conclude Fasano -, ma avremo modo di rifarci negli scontri diretti». La Tgroup andrà a caccia del riscatto già a partire dal derby della prossima settimana con la Rari Nantes Salerno.

Tabellino
Tgroup Arechi-Roma Nuoto 7-8 (parziali 0-3; 2-2; 1-2; 4-1)
Tgroup Arechi: Palermo, Del Basso 1, Sicignano, Ruocco, Baviera 1, Simonetti 2, Buonocore, Sanges, Maccioni, D’Angelo 1, Spatuzzo 1, Markovic, Busà 1. All. Fasano.
Roma Nuoto: De Michelis, F. Liolli, Navarra, Fiorillo, Moroni, Esposito, Spione, Martella 1, Saviano 2, Angelini, Wendt 3, Letizi, Faiella 2. All. Fiorillo.
Arbitri: L. Bianco e Barbera.
Note: uscito per limite di falli Fiorillo (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Arechi 5/9 + un rigore fallito (traversa) da Maccioni nel terzo tempo, Roma 1/5.
Spettatori 100 circa.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->