Pallanuoto, A2: Super Tgroup Arechi, pari esterno con la capolista

Scritto da , 14 Marzo 2015
image_pdfimage_print

La Tgroup Arechi sfodera una grande prestazione in casa della prima della classe e porta a casa un altro prezioso pareggio in ottica salvezza. Finisce 6-6 la sfida della quarta di ritorno del campionato di pallanuoto maschile di serie A2,  tra le mura amiche del Civitavecchia, con la giovane squadra di mister Citro che sfiora addirittura il colpaccio nella tana della capolista. Ancora una volta la Tgroup Arechi si mostra grande con le grandi e riesce a tenere testa alla forte compagine laziale che, fino ad ora, aveva vinto dodici delle quattrordici gare disputate in precedenza. Per la squadra di patron De Rosa si tratta del secondo pareggio di fila, dopo quello conquistato una giornata fa, contro il Telimar. In casa del Civitavecchia, la Tgroup Arechi si mostra determinata e combattiva fin dalle battute iniziali. Il punteggio si mantiene sempre in equilibrio. Il primo quarto finisce 1-1 con le reti di Maccioni per la formazione salernitana e Zanetic per i padroni di casa. Anche il secondo parziale termina in parità con i gol di Del Basso e D’Angelo per la Tgroup. Il sette agli ordini di Matteo Citro riesce sapientemente a gestire la tensione in un ambiente caldo, su un campo difficile, dove nessuna squadra in questa stagione è riuscita a strappare punti. Pure il terzo periodo di gioco finisce 2-2 con la Tgroup che trova il gol con Sicignano e Markovic. Nell’ultimo quarto, gli scudocrociati sfiorano il successo e, dopo aver segnato con Baviera, a 40 secondi dalla sirena, sul 6-6, hanno la possibilità di aggiudicarsi il match con l’occasione su uomo in più chiusa da Del Basso, ma l’estremo difensore avversario, Visciola nega il gol al giovane atleta salernitano. Poi, su ribaltamento di fronte Palermo emula il collega di Civitavecchia e la gara termina in parità, con l’Arechi che compie un altro passo in avanti verso la salvezza.

«Abbiamo disputato una gran partita – commenta il tecnico degli scudocrociati, Matteo Citro -; il Civitavecchia non ha mai perso punti in casa ed era da tempo che non pareggiava tra le mura amiche». «Sono soddisfatto della prova offerta dai ragazzi, anche se nella fase finale ci è mancata quella cattiveria agonistica necessaria per vincere la partita – continua l’allenatore salernitano-,  abbiamo sprecato qualche palla di troppo in attacco ma, nonostante la giovane età, in ogni caso, il gruppo ha saputo ben gestire la pressione su un campo così difficile». «Sottotono la prestazione di Markovic, mentre il portiere Palermo ha disputato una buona prova, ma in generale devo fare un plauso ai miei ragazzi che sono stati in grado di conquistare un ottimo pareggio contro una grande squadra- conclude Citro-,  non è la prima volta che teniamo testa a formazioni molto più attrezzate, poi, però, ci manca la determinazione necessaria per chiudere partite in cui dominiamo; sono sicuro che miglioreremo anche in questo».
Sabato prossimo la Tgroup Arechi avrà finalmente la possibilità di scendere in vasca alla “Piscina Vitale”. Stavolta l’avversario di turno sarà la Roma Nuoto.

Tabellino
Civitavecchia-Tgroup Arechi 6-6 (parziali 1-1; 2-2; 2-2; 1-1)
Civitavecchia: Visciola, Simeoni 1, Iula, Chiarelli, Zanetic 3 (1 rig.), Pimpinelli, Castello, Quaglio, Romiti 1, Foschi, Checchini, Muneroni 1, Brizzi. All. Pagliarini.
Tgroup Arechi: Palermo, Del Basso 1, Sicignano 1, Ruocco, Baviera 1, Simonetti, Bonocore, Sanges, Maccioni 1, D’Angelo 1, Spatuzzo, Markovic 1, Busà. All. Baviera.
Arbitri: D. Bianco e Sorgente.
Note: nessuno uscito per limite di falli; espulsi A. Muneroni (C) e Ruocco (A) per reciproche scorrettezze nel quarto tempo; superiorità numeriche Civitavecchia 1/9 + un rigore, Arechi 2/5. Spettatori 300 circa.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->