Pallamano, finale scudetto: Jomi Pdo Salerno, beffa sulla sirena in gara 1

Scritto da , 10 maggio 2014

JOMI SALERNO 25 CONVERSANO 25

Primo tempo 11-8

Jomi Salerno: Avram 5, Ettaqi 3, Belotti 4, Coppola 2, Prunster, Diome, Napoletano 3, Iacovello, Pavlyk 5, Vinyukova 3, Lauretti, Casale, Prast. Coach: Nasta

Conversano: Babbo, Barani, Chirappa, Ganga 2, Giona, Lapresentazione, Lopriore 1, Oliveri 2, Piffer, Rotondo 14, Duran 6, Cacciopoli, Lo Greco, Fannellli. Coach: Sejmenovic Arbitri: Alperan-Scevola

SALERNO. Questa volta i secondi finali sono risultati fatali alla Jomi Salerno. Proprio poco prima della sirena Avram era riuscita a concretizzare l’ennesima rimonta, ma Prunster non è riuscita nel solito miracolo e così gara uno di finale scudetto si è conclusa con un beffardo pareggio interno contro Conversano (25-25). Una parità che non compromette di certo i piani della Jomi ma che di fatto rende molto più incerta la sfida tricolore che da più parti, troppo frettolosamente, era stata definitiva a pronostico chiuso in favore delle campionesse in carica. E così, dopo aver portato a casa un rassicurante +3 al riposo (11-8), la strada per Coppola e compagne sembrava tutta in discesa. Ed invece nella ripresa Conversano è scesa in campo con grandissima grinta, tanto da rimontare e raggiungere il pareggio al 17 minuto con Rotondo. Un trend negativo che si è protratto anche nei minuti successivi, con le pugliesi che si sono addirittura portate sul +3 grazie alle realizzazioni di Rotondo e Duran. Negli ultimi 5 minuti la Jomi si è svegliata. Azzerato il parziale negativo, grazie alle marcature di Ettaqi e Belotti, le due compagini sono andate avanti punto a punto, fino agli ultimi 40 secondi. Prima la rete di Avram che che ha portato in vantaggio la Jomi sul 25-24, poi la doccia scozzese a firma di Lopriore che batte Prunster e gela una Palumbo come sempre stracolma (nella foto la coreografia inscenata dai circa 300 tifosi accorsi), regalano il definitivo pareggio a Conversano (25 a25). Ora l’appuntamento a sabato prossimo a Conversano, con gara due di finale scudetto sul campo delle pugliesi. (m.d.m.)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->