Pagani. Presi due baby rapinatori, terrore dei commercianti

Scritto da , 31 Gennaio 2016
image_pdfimage_print

PAGANI. Una banda di minori imperversa tra Pagani e i restanti comuni dell’Agro per commettere rapine Era questa la voce che si rincorreva tra i commercianti, dopo i numerosi colpi messi a segni agli eservizi commerciali della città di Sant’Alfonso e dei comuni limitrofi. Venerdì sera, in parte, la conferma, con l’arresto di due minori che avevano tentato una rapina all’interno del supermercato “Sant’Anna” di via Corallo a Pagani. I carabinieri della tenenza paganese hanno fermato un 16enne e un 17enne, entrambi di Pagani e già noti alle Forze dell’Ordine. Proprio dopo alcune rapine avenute nelle ultime settimane nel centro paganese, i militari dell’Arma hanno eseguito mirati servizi antirapina, privilegiando le zone ritenute a rischio. Venerdì sera, durante uno dei servizi di osservazione, i carabinieri hanno intercettato una moto con i due minori a bordo, entrambi travisati da casco e sciarpa, i quali si sono fermati nei pressi del supermercato “Sant’Anna”. Il passeggero è entrato nell’esercizio commericale, mentre il complice è rimasto a bordo del mezzo. I miitari hanno, quindi, deciso di intervenire per bloccare la rapina ed hanno immobilizzato il 17enne all’esterno dell’esercizio commerciale, mentre attendeva il complice a bordo della moto.  Il 16enne, invece, armato di pistola risultata a salve e priva di tappo rosso, è stato fermato e disarmato, con un’azione repentina degli uomini della Benemerita all’interno del supermercato, mentre intimava alla titolare di consegnare il denaro contenuto nella cassa.  I due minori sono stati arrestati con l’accusa di tentata rapina aggravata e associati al Centro di Prima Accoglienza minorile di Salerno. Le indagini continuano per accertare l’eventuale coinvolgimento degli arrestati in altre rapine avvenute nella zona nelle scorse settimane.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->