Pagani. Don Flaviano a breve potrebbe essere trasferito

Scritto da , 26 marzo 2016

E’ toccato a don Enzo Di Nardi, parroco della chiesa della Madonna del Carmine, accompagnare la tradizionale processione del Venerdì Santo a Pagani. Il sacerdote ha sostituito don Flaviano Calenda, parroco della chiesa del Corpo di Cristo, coinvolto nei giorni scorsi nell’inchiesta televisiva della trasmissione “Le Iene” sulla “vendita dei loculi” al cimitero cittadino.
Don Flaviano ieri mattina aveva annunciato la sua assenza, a quanto pare per motivi di salute, ma in molti sono pronti a scommettere che quella di ieri sia soltanto l’inizio dell’allontanamento del parroco, programmato probabilmente al termine delle festività pasquali dal vescovo della diocesi di Nocera -Sarno, monsignor Giuseppe Giudice.
Se da un lato si è notata l’assenza di Don Flaviano, dall’altra qualcuno ha fatto notare una maggiore  presenza dei carabinieri rispetto allo scorso anno, soprattutto nella zona della “Lamia”, lo scorso anno teatro di presunti inchini delle statue a case di malafitosi, ipotesi mai acclarata ufficialmente e che suscitò la pubblica indignazione. Le forze dell’ordine hanno già nei giorni scorsi, a Pagani come in tutto l’Agro, censito i “portatori” della statua del Gesù Morto e di quella della Vergine Addolorata.
La processione si è conclusa con i classici riti del rientroe  della chiusra della porta nella chiesa del Corpo di Cristo, la cheisa madre della città, dove è parroco il sanmarzanese don Flaviano Calenda.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->