Pagani. A Natale si può fare di più: Il proposito realizzato

Scritto da , 12 dicembre 2015

PAGANI –  Sono stati i commercianti del Corso ad attivarsi, con largo anticipo, per regalare alla città il Natale. Una mobilitazione di trentasette esercizi commerciali che ha attirato in strada centinaia di paganesi, e non solo. Per la prima volta i commercianti si sono rimboccati le maniche ed hanno svegliato una città che da anni vive in un dormitorio senza precedenti. La gioia dei paganesi è stata talmente tanta che non hanno fatto mancare la loro presenza in nessuna delle serate già organizzate. Il grazie della città va quindi a: Torre Intimo, Erboristeria Rose Mary, Bagus pelletteria e accessori, Bar Roma, Montoro Fotografi, Macelleria Sorrentino, Salumeria del Corso, Cartoleria del Corso, Don Prisco Pasticceria, Biga Travel, Tortora Abbigliamento, Bar Revolution, Golden shop, Artigli, Macelleria Rino, Chiosco Maruzzella, Attianese Luci, Abbigliamento Veneziano, La Buca, Crisalide Atelier, Malet Gioielli, Massa Gioielli, Mi.Ru. Agenzia, Spanò, Bar del Sole, Tecnico delle Casa, Capellissimi, Giulia Intimo, Equipe Zitan, Francavilla Elettrodomestici, Pepe Borse, Planet Man, Bar Martino, Frutteria del Corso, Vanacore Abbigliamento, Extrò Boutique, Di Nardo Boutique. Il prossimo appuntamento è per la serata di Santa Lucia, dopodomani, con la ‘Danza del fuoco acrobatico e Street art’. “Vogliamo ringraziare proprio tutti, – ha detto Marianna Torre, titolare del negozio di intimo del Corso – dai cittadini che ci hanno manifestato il loro affetto, all’amministrazione  che ci è stata vicina”. Per l’amministrazione il grazie è andato a Valentina Capossela, il consigliere comunale che si è preoccupato di tenere il verde della città pulito e curato. Non ha fatto mancare il suo appoggio ai commercianti il consigliere regionale Alberico Gambino. Intimo Torre e l’Erboristeria Rose Mary hanno inoltre donato il mega albero di Piazza Corpo di Cristo, illuminato dall’amministrazione. E sempre l’amministrazione Bottone ha ridato vita alla villa comunale. Uno scenario incantato con la casa di Babbo Natale e gli Elfi, apprezzato dai cittadini che continuano a passeggiare tra i viali del mercatino nelle casette di legno e degustare dell’ottimo cioccolato in mille gusti. Insomma una sinergia che ha illuminato e colorato la città di Pagani nei giorni più belli dell’anno. A curare l’evento, per i commercianti, è stata Marianna Mantovano che ci ha ricordato il prosieguo delle manifestazioni. Il 20 dicembre appuntamento al Corso con ‘Natale in swing e Frozen’; il 23 ci sarà ‘I suoni del Natale, Spettacolo delle zampogne, Farfalle luminose sui trampoli, e Babbo Natale’; la sera della vigilia: ‘Aperitivo in musica, Live music dalle 12 alle 17’; si replica la vigilia della fine dell’anno. L’evento si chiude il 5 gennaio con ‘Befana e magia, Spettacolo della luna e Fuochi freddi’. Una Pagani tutta da vivere, quindi, quest’anno. Con un ‘ad maiora’ ai commercianti per gli anni a venire.
Mena Bove

Consiglia