Paganese, spareggio salvezza con il Cosenza

Scritto da , 1 Marzo 2015
image_pdfimage_print

PAGANI. Cinica, arrabbiata, affamata di punti. Dei tre punti per la precisione. Dovrà essere questa la Paganese che scenderà in campo questa mattina, alle ore 11, allo stadio Torre per affrontare il Cosenza, una diretta arivale verso la corsa alla salvezza diretta. Gli azzurrostellati, reduci da un lunghissimo periodo di digiuno, dovranno necessariamente portare a casa la vittoria per evitare di essere definitivamente risucchiati nella zona bassa della graduatoria. Non c’è alternativa alla vittoria, anche perchè al Torre si presenterà un Cosenza reduce dalla durissima semifinale di Coppa Italia disputata e vinta a metà settimana, ma soprattutto da una serie enorme di assenze, tra tutte quella del bomber Cori squalificato dal giudice sportivo. E così l’appuntamento non potrà essere più rimandato. Per l’occasione mister Sottil avrà a disposizione tutta la rosa, a parte Deli che si è ripreso ma che non è ancora pronto per la convocazione. L’imbarazzo della scelta dunque per il trainer che partirà naturalmente dal suo marchio di fabbrica, ovvero il modulo 4-3-3. Davanti a Marruocco, Sottil confermerà il quartetto difensivo composto, da destra verso sinistra, da tartaglia, Perna, Moracci e Donida. A centrocampo ci sarà il trio Malaccari, Baccolo, Calamai, con Bergamini che scivolerà in panchina. In avanti confermatissimo il giovane Russini che giocherà sulla fascia destra, con Girardi in mezzo e Aurelio dalla parte opposta. Partirà dalla panchina dunque Longo. Alla vigilia del confronto delicatissimo con il Cosenza, Sottil ha commentato lo stato di salute dei suoi e soprattutto ha chiamato la sua squadra ad una prestazione di alto livello per portare a casa la vittoria: «In questa fase della stagione, come accade sempre, è il momento di fare punti. Voglio una squadra affamata, ma senza ansie o tensioni. La lucidità è necessaria per riuscire a far nostra una partita che si preannuncia molto complicata. Nonostante le assenze, il Cosenza resta una formazione di categoria, molto temibile ed ostica da ffrontare. Dal canto nostro però ci siamo allenati bene in settimana e sono convinto che i miei sapranno mettere in pratica quanto di buono fatto vedere».

PAGANESE-COSENZA

ORE 11 STADIO TORRE

PAGANESE (4-3-3): Marruocco; Tartaglia, Perna, Moracci, Donida; Malaccari, Baccolo, Calamai; Russini, Girardi, Aurelio. A disp.: Casadei, Vinci, Bolzan, Bergamini, Franco, Longo, Biasci. All.: Sottil

COSENZA (4-4-2): Ravaglia; Serpieri, Carrieri, Tedeschi, Ciancio;Tortolano, Caccetta, Arrigoni, Statella; Cesca, De Angelis. A disp.: Saracco, Criaco, Fornito, Novello, Falbo, Chidichimo, Calderini. All.: Roselli

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->