Paganese, Sottil: “Non mi sento in discussione”

Scritto da , 23 febbraio 2015

PAGANI. Si è aperta ufficialmente la crisi della Paganese. basta dare una semplice occhiata agli ultimi risultati. non cambia di molto la classifica, grazie alla contemporanea sconfitta con il Melfi. Ma il trend azzurrostellato alimenta dubbi e preoccupazioni tra i tifosi. Quattro punti in nove partite, quattro gol realizzati e quindici subiti con la vittoria che manca dall’ormai lontano 14 dicembre. Una serie di risultati che inizia a far vacillare anche la panchina di mister Sottil che però non si sente assolutamente in discussione. Anche perché a gennaio per motivi di budget la società gli ha rivoluzionato, probabilmente in peggio, la squadra: “Siamo in un momento in cui non arrivano i risultati” – ha dichiarato il tecnico dopo il ko con la Juve Stabia. “Facciamo delle buone prestazioni ma non arrivano i risultati –poi spiega–. C’è da dire che abbiamo perso nelle ultime due partite contro Lecce e Juve Stabia. Due squadre che hanno dalla loro delle buone individualità. Dobbiamo ritrovare la nostra tranquillità e affrontare questi scontri diretti in casa nel miglior modo possibile, riprendendo il nostro cammino –ma le sconfitte potrebbero costare care–. Riguardo la mia posizione, non è un discorso che al momento mi interessa. Io vado avanti per la mia strada, facendo il mio lavoro e trovando le eventuali soluzioni. Gli allenatori sono sempre in discussione anche se personalmente sento la fiducia della società e del gruppo. Il mio obiettivo al momento è solo quello di salvare la Paganese Stimoli? Ne ho anche di più rispetto ad inizio stagione visto che ora c’è da lavorare di più. Non bisogna dare segni di cedimento in questi periodi ma bisogna lavorare sempre con la massima positività”. Nel frattempo la Paganese tornerà ad allenarsi domani pomeriggio alle 14.30 a Bracigliano per iniziare a preparare la prossima delicata sfida di campionato. Al Torre arriva il Cosenza, reduce dal successo contro la Reggina. Ma gli azzurrostellati non possono permettersi altri passi falsi.

Consiglia