Paganese, Preiti vola basso: “Punti utili per la salvezza”

Scritto da , 29 settembre 2015

PAGANI.  Se la Paganese è nelle posizioni nobili della graduatoria non è assolutamente una casualità. Anzi, quando arrivano i risultati a dirla tutta i meriti andrebbero sempre suddivisi tra società, staff tecnico e squadra. Eppure in seno al club azzurro stellato dopo anni c’è finalmente una persona che sa il fatto suo e che soprattutto sa svolgere molto bene il proprio mestiere. Il chiaro riferimento va ad Antonello Preiti, colui che con un budget non proprio illimitato è riuscito a costruire un giocattolo quasi perfetto. Non che chi c’era prima di lui avesse fatto peggio(con D’Eboli dg si sono ottenuti risultati importanti, nda) ma bisogna ammettere che con l’insediamento dell’ex Parma le cose sono andate sempre meglio per questa Paganese che è adesso squadra solida, compatta e che soprattutto prende pochissimi gol. Aspetto questo fondamentale per chi deve raggiungere determinati obiettivi nonostante il primo traguardo da raggiungere sia quello di una salvezza tranquilla. Fatto sta comunque che la Paganese rappresenta al momento quanto di meglio ci possa essere in Lega Pro e un applauso va fatto a chi ha saputo in poco tempo costruire una squadra competitiva e soprattutto composta da giovani di valore e con un futuro assicurato. Proprio Preiti come è consuetudine ha commentato l’attuale momento della sua creatura: “Pareggiare in casa della Juve Stabia non è mai facile e per questo mi sento di fare un plauso a questi ragazzi che fino ad oggi hanno fatto cose straordinarie ottenendo dei risultati ampiamente soddisfacenti. Adesso però non bisogna montarsi la testa ma continuare a lavorare sodo così come fatto fino ad oggi sperando che le cose vadano sempre per il verso giusto”. Sulla sfida al Messina di sabato prossimo: “Siamo consci che andremo ad affrontare una compagine ostica e che è senza dubbio una delle candidate al salto di categoria – continua Preiti – noi però siamo consapevoli della nostra forza e pertanto scenderemo in campo con lo stesso impegno mostrato nelle precedenti uscite e soprattutto con la stessa voglia di fare risultato”. (r.d.a.)

Consiglia