Paganese, non farti sedurre da… Martina

Scritto da , 20 dicembre 2014
image_pdfimage_print

PAGANI. Per chiudere in bellezza questo 2014 ma soprattutto per dare il la ad una clamorosa rincorsa che, si spera, possa portare in primavera gli azzurro stellati verso traguardi prestigiosi ed insperati. Sono queste le due prerogative con le quali la Paganese scenderà in campo questo pomeriggio sul campo del Martina Franca, compagine particolarmente ostica e che davanti al pubblico amico ci terrà a fare la sua figura. Gli azzurro stellati, dal canto loro, vogliono continuare a stupire tutti e per questo l’approccio alla partita sarà quello delle ultime settimane con la giusta concentrazione e con la voglia di portare a casa l’intera posta in palio. Quella con il Martina Franca è senz’altro una gara complicata per mille motivi. In primo luogo perché si andrà ad affrontare un avversario anch’esso assetato di punti e poi perché dopo la convincente vittoria con il Catanzaro bisognerà gioco forza dare ulteriori conferme. Conferme che, tradotto in soldoni, significa ottenere punti, anzi per l’esattezza i tre punti che darebbero a questa squadra una spinta importante in chiave classifica. La Paganese ha preparato questa partita nei minimi dettagli e quindi ci sarà da aspettarsi un match equilibrato e con continui capovolgimenti da una parte e dall’altra. Il Martina, che ha in Montalto la sua arma letale, se la giocherà con il coltello tra i denti ma come appena detto anche la Paganese ha tutta l’intenzione di far ritorno a casa i punti in tasca. Probabile formazione. Pochi i dubbi per Sottil nell’immediata vigilia del match del “Tursi”. Anzi, a dire il vero l’unica vera variante rispetto al match con il Catanzaro è rappresentata dall’inserimento di Caccavallo e Girardi, entrambi di rientro dalla squalifica, al posto di Bernardo ed Herrera, quest’ultimo appiedato per un turno dal giudice sportivo. Proprio l’assenza di un pezzo da novanta di questo gruppo come Herrera preoccupa e non poco Sottil che comunque può contare su delle alternative di valore come Deli ad esempio ma anche il giovane Malcore, altro ragazzo di grande talento. Il reparto avanzato subirà dunque sostanziali modifiche rispetto alla scorsa settimana mentre in mediana ci sarà spazio ancora una volta per  Baccolo con Calamai e De Liguori confermati dopo le ottime prestazioni fornite nell’ultimo periodo. Per il reparto arretrato invece i titolari saranno ancora Tartaglia, Moracci, Bocchetti e Armenise in attesa del rientro a pieno regime di Vinci dall’infortunio. A dirigere la gara Martina Franca-Paganese è stato designato il signor Antonio Giua della sezione di Pisa coadiuvato dai signori Agostino Maiorano della sezione di Rossano Valerio Vecchi della sezione di Lamezia Terme.

 

COSI’ IN CAMPO:

MARTINA(4-4-2): Bleve; De Giorgi, Patti, Fabiano, Memolla; Arcidiacono, De Risio, De Lucia, Tomi; Montalto, Carretta. All. Ciullo

PAGANESE(4-3-2-1): Marruocco; Tartaglia, Moracci, Bocchetti, Armenise; Calamai, De Liguori, Baccolo; Deli(Malcore), Girardi, Caccavallo. All.Sottil

Raffaele de Angelis

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->