Paganese, mission impossible a Pisa

Scritto da , 20 ottobre 2013

PAGANI. “A Pisa a testa e senza timore reverenziale degli avversari per disputare la nostra gara”. Così il tecnico Agenore Maurizi ha presentato alla viglia il match che vedrà gli azzurrostellati opposto all’Arena Garibaldi ai più quotati nerazzurri. Sull’ultimo arrivato Giampà sono riposte tutte le speranze di un immediato risveglio azzurrostellato. “Potrà fornire maggiore sicurezza – conferma Maurizi – ad un gruppo giovane che sta pero’ trovando la sua strada nonostante le tante difficoltà iniziali”. Dopo aver scontato un turno di squalifica della passata stagione sette giorni fa con il Lecce, Giampà è pronto all’esordio dal primo minuto, a prendere così per mano la giovane Paganese nel cuore della mediana. Il modulo dalle indiscrezione trapelate dalla rifinitura, nonostante le porte chiuse, lasciano presagire ad un classico 3-5-2 nonostante nel test del giovedì sia stato provato il 4-4-2.

COSI’ IN CAMPO (inizio ore 15):

PISA (4-3-3): Pugliesi, Pellegrini, Sabato, Cosnich, Goldaniga, Sanpietro, Napoli, Mingazzini, Arma, Bollino, Giovinco. A disp.: Provedel, Caputo, Cia, Melis, Forte, Favasuli, Speranza. All.: Pagliari

PAGANESE (3-5-2): Svedkauskas, Pepe, Panariello, Perrotta; Meola, Franco, Giampà, Martinovic, Ceccarelli; De Sena, Novothny. A disp. Volturo, Monopoli, Tortora, Amelio, Iraci, Velardi, Deli.

ARBITRO: Mainardi di Bergamo

Marco Orlando Ferraioli

Consiglia