Paganese, Maurizi: “L’attacco mi preoccupa”

Scritto da , 22 agosto 2013
image_pdfimage_print

Segnali di miglioramento della Paganese del tecnico Maurizi che nell’amichevole con l’Equipe Campania Cava ha mostrato buoni spunti sia dal punto di vista atletico che tattico a differenza di quanto visto domenica con la Casertana. Il tecnico di Colleferro è, però, soddisfatto a metà. “E’ stato un buon match per
quello che volevamo. Come già affermato al termine della gara con la Casertana il nostro obiettivo era quello di far avvicinare i calciatori alla soglia dei novanta minuti. Dal punto di vista fisico credo sia stato un match più che sufficiente così come posso ritenermi contento di quanto visto a livello di
gioco nonostante alcuni calciatori, come William, siano aggregati da pochissimo. Si è trattato di un test non eccezionale ma discreto”. A rendere amara la giornata di Maurizi l’infortunio muscolare all’attaccante Beretta, che nelle prossime ore sarà sottoposto agli esami strumentali di rito. “E’ stata senza dubbio la nota negativa della giornata. Mi dispiace tantissimo per il calciatore su cui puntavo tantissimo anche perchè dalle prime indagini si tratta dello stesso infortunio che lo ha tenuto fermo a lungo nella passata
stagione. Aspettiamo le classiche 24/48 ore per poi sottoporlo agli esami strumentali di rito sperando che non sia nulla di grave”. Se difesa e centrocampo non hanno bisogno di accorgimenti importanti, maggiori dubbi ed incognite sono presenti nel reparto avanzato. Dei tre reparti è quello che preoccupa maggiormente il tecnico azzurro stellato. “E’ il reparto che mi da più preoccupazioni. Prediligo un gioco col possesso palla ma negli ultimi venti metri abbiam bisogno anche delle qualità singole dei calciatori come il
dribbling, il tiro, il senso del gol e il colpo di testa. Abbiamo sopperito ad alcune mancanze con l’arrivo di William ma ora si è complicato tutto con lo stop di Beretta. Meglio, però, non fasciarci la testa ma continuare a lavorare perchè son convinto che con una preparazione fisica completa arriverà anche il bel gioco”. In ottica mercato non dovrebbero fermarsi a William e Lanteri i movimenti in attacco della Paganese. Maurizi ha chiesto espressamente un rinforzo per la prima linea, un attaccante centrale che riesca a garantire un buon numero di gol alla compagine del presidente Trapani. D’Eboli continua a dragare il mercato alla ricerca del colpo giusto con un obiettivo, però, sempre fisso in testa. Nelle ultime ore, infatti, l’operatore di mercato liguorino sta cercando di riaprire la trattativa con il Napoli per Soma Novothny. Molto difficile, però, la riuscita dell’operazione.
Marco Orlando Ferraioli

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->