Paganese, la sosta arriva nel momento migliore

Scritto da , 3 aprile 2015
image_pdfimage_print

PAGANI. La sosta arriva davvero nel momento migliore. Dopo la doppia sconfitta in pochi giorni contro Benevento e Salernitana, la Paganese tornerà in campo tra il 12 aprile in trasferta in casa della Vigor Lamezia. La sosta è ideale perché consentirà a Sottil di poter recuperare i calciatori infortunati in vista del decisivo rush finale. Questi giorni saranno sicuramente utili a Baccolo e Calamai, il secondo entrato già contro la Salernitana nella ripresa, per rimettersi in condizione. Torneranno a disposizione sicuramente anche Malaccari, fermato da un problema fisico nel riscaldamento, il portiere Marruocco e il difensore Bolzan. Ci sarà Aurelio che ha scontato il turno di squalifica, mentre saranno da valutare le condizioni di Armando Perna messo ko da un fastidio muscolare pochi minuti prima del match contro la Salernitana di mercoledì pomeriggio. Ieri la squadra è tornata subito in campo ed anche oggi si allenerà prima del rompete le righe per le festività pasquali. Ma la sosta servirà a recuperare anche energie mentali in vista di queste ultime cinque finali. Dopo la doppia sconfitta la Paganese ha visto accorciarsi a cinque le lunghezze sulla zona play out, delimitata dall’Ischia che ha espugnano Reggio Calabria. Poteva andare anche peggio se Savoia e Messina avessero vinto ieri pomeriggio invece di fermarsi sullo 0-0 rispettivamente contro Cosenza e Martina. La situazione resta delicata ma la salvezza sembra comunque essere a portata di mano per gli uomini di Sottil. Potrebbero bastare anche quattro o cinque punti per raggiungere l’obiettivo a meno di impensabili filotti di vittorie delle squadre alle spalle di Deli e soci. Sicuramente però non si potrà più sbagliare. Soprattutto in casa in occasione degli ultimi due match  della stagione che gli azzurrostellati saranno chiamati a disputare, prima con l’Aversa e poi con il Martina alla penultima con i pugliesi che potrebbero già essere salvi. Nonostante un girone di ritorno sicuramente poco felice e nonostante i quattro punti conquistati nelle ultime cinque partite, l’obiettivo resta a portata di mano.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->