Paganese in crisi e anche in emergenza

Scritto da , 9 Marzo 2015
image_pdfimage_print

PAGANI. Dopo aver mandato un telegramma di sentiti ringraziamenti al Lamezia che ha superato il Messina, la Paganese inizierà a preparare oggi la sfida decisiva contro il’Ischia. Il successo della squadra di erra contro i peloritani, ha lasciato la squadra di Grassadonia a cinque punti dalla Paganese, alleviando ma solo in parte la rabbia per la sconfitta di Melfi. Non si potrà sempre sperare che siano gli altri a non far risultato. La Paganese, ormai, deve assolutamente tornare a vincere, altrimenti evitare i play out sarà davvero un’impresa. Il trend negativo ha raggiunto cifre impressionanti. Cinque pareggi nelle ultime undici partite, un punto in meno rispetto al girone d’andata ma soprattutto la Paganese non riesce a trovare più la via del gol. nelle ultime quattro partite la squadra è rimasta a secco, mentre nelle ultime undici ne ha segnati solo quattro, due dei quali con la Lupa Roma. Numeri che testimoniano la crisi azzurrostellata scoppiata in concomitanza con il mercato di gennaio. Ma ora non resta che rimboccarsi le maniche e cercare di agguantare il prima possibile la salvezza. Il calendario sembra poter dare una mano alla squadra di Sottil. Mercoledì a Pagani arriva l’Ischia, non certo una corazzata. Ma di questi tempi la squadra di Sottil rischia di andare in barca contro qualsiasi avversario. Ad aggravare la situazione c’è anche l’emergenza formazione. Dopo Baccolo che ha saltato il match di Melfi si sono fermati anche il portiere Marruocco e il centrocampista Calamai, uno tra i pochi a salvarsi nelle ultime partite. Il centrocampista avverte un fastidio al collaterale e oggi sarà sottoposto ad ecografia. Assenze pesanti soprattutto a centrocampo, un reparto a dir poco sguarnito dopo la rescissione con De Liguori. Toccherà nuovamente a Bergamini e con Malaccari potrebbe esordire dal primo minuto Franco. A meno che come interno di centrocampo Sottil non voglia schierare Vinci. Dall’allenamento odierno se ne potrà sapere sicuramente qualcosa di più.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->