Paganese, in arrivo il baby centrocampista Acunzo

Scritto da , 27 dicembre 2014

Trascorse le festività natalizie, per la Paganese è già tempo di rimettersi all’opera e di farlo su un doppio fronte. Da un lato il campo e dall’altro il mercato. Sul primo fronte, la squadra di Andrea Sottil tornerà a lavoro in mattinata a Siano alle 10.30, e replicherà nel pomeriggio a Bracigliano alle 15, per smaltire i peccati di gola natalizi e cominciare a mettere nel mirino il ritorno in campo in campionato in programma il giorno dell’Epifania contro il Foggia, match non facile ma che potrebbe mettere a nudo le reali ambizioni della compagine azzurro-stellata. Al di là del campo, in virtù della sosta, imperversa, come detto, il calciomercato. La Paganese è intenzionata a puntellare la rosa a disposizione di mister Sottil. Il primo obiettivo è quello di piazzare il gioiellino Herrera, ambitissimo dalle big di Lega Pro, tra cui la Salernitana, il Lecce, l’Ascoli, il Grosseto, oltre a qualche squadra di serie B, su tutte il Varese. Dalla partenza del panamense classe ’92, l’unico nome che può garantire una discreta entrata, dipenderà anche il mercato in entrata. Con i soldi di Herrera, infatti, D’Eboli potrebbe portare alla corte di Sottil almeno due o tre innesti. In particolare il direttore generale azzurro-stellato ha praticamente definito l’accordo con il Parma per l’arrivo in prestito del giovane centrocampista classe 1998,Diego Acunzo. Nei prossimi giorni saranno limati gli ultimi dettagli per il passaggio del mediano gialloblù in Campania. Per il regista si tratta di un ritorno a Pagani, visto che la scorsa estate la società emiliana lo aveva pescato proprio tra le fila delle giovanili azzurro stellate. Oltre all’affare Acunzo, per gli azzurro-stellati gli occhi sono sempre puntati sui giocatori in uscita dalla Salernitana, complici gli ottimi rapporti tra D’Eboli e il diggì granata Fabiani. Quindi l’attenzione è rivolta sui soliti Ginestra e Mounard per l’attacco, e su Castiglia per il centrocampo. Tutti giocatori importanti per la categoria che però in granata per diversi motivi non stanno trovando spazio. Spazio che invece potrebbero trovare a Pagani, soprattutto se alla fine Herrera dovesse finire proprio alla Salernitana, a quel punto non è da escludere che almeno uno di questi giocatori possa essere inserito come parziale contropartita nell’affare che porterebbe il panamense in granata.
Simone Perrotta

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->