Paganese, due gare per la salvezza

Scritto da , 13 Marzo 2015
image_pdfimage_print

PAGANI. La salvezza adesso è davvero vicina. Torna l’entusiasmo in casa Paganese dopo il rotondo successo ai danni dell’Ischia.
Gli azzurrostellati dopo tre mesi hanno ritrovato i tre punti nel momento decisivo della stagione. Era un match da non sbagliare e finalmente la truppa di Sottil ha risposto nel migliore dei modi. Merito anche del gol di Bergamini in avvio che ha sbloccato anche psicologicamente la squadra. Importante anche il gol del baby Russini, al primo gol in azzurrostellato. E ora i punti di vantaggio sulla zona play out sono ben otto. Un buon margine a nove partite dal termine ma ora la squadra non deve accontentarsi. A cominciare dal match di domenica contro il Barletta, reduce dal ko al 95’ in quel di Matera. Un Barletta che non ha particolari esigenze di classifica ma non per questo da sottovalutare. E ancor più importante sarà poi il derby contro il Savoia. Due match da sfruttare per archiviare la pratica salvezza e vivere in scioltezza il finale di campionato. Intanto la squadra ieri ha subito ripreso a lavorare. Allenamento allo stadio Marcello Torre per la Paganese. La squadra azzurrostellata, diversamente da quanto precedentemente programmato, ha svolto la seduta odierna nell’impianto sportivo liguorino. I calciatori impiegati nella gara di ieri con l’Ischia, hanno svolto allenamento defalcante, il resto del gruppo ha invece lavorato agli ordini del preparatore atletico Busolin. In infermeria, Baccolo, Calamai, Marruocco e Santaniello che proseguono nel programma previsto per il recupero dai rispettivi infortuni muscolari. Ai box anche Bolzan che sarà sottoposto ad accertamenti diagnostici per valutare l’entità dell’infortunio che lo ha costretto a lasciare anzitempo il campo da gioco nella gara con l’Ischia. Oggi allenamento di pomeriggio, ore 14:30 a Bracigliano. In Puglia mancherà anche Tartaglia squalificato per un turno dal giudice sportivo dopo il giallo rimediato contro l’Ischia. Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo a Barletta Sottil sarà costretto a cambiare inevitabilmente qualcosa. In difesa al posto di Bolzan giocherà Donida, mentre Vinci potrebbe tornare sulla linea a 4.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->