Paganese, ko ad Ascoli

Scritto da , 19 gennaio 2014

ascoli piceno. La Paganese spreca una buona occasione e torna da Ascoli senza punti nel carniere. Al Del Duca finisce 3-2 per i bianconeri in una gara pirotecnica e divertente. la gara comincia subito a ritmi alti. All’8’ corner di Tripoli, Schiavino senza nemmeno saltare piazza la palla a fil di palo. E’ l’1-0 e la curva continua a cantare. Nemmeno il tempo di riorganizzarsi che al 19’ giunge il raddoppio dei bianconeri. Cross di Scalise e Tripoli, il più piccolo di tutti, di testa infila un incerto Marruocco. Festa al ‘Del duca’ e quarto gol per Tripoli. Al 32′ ancora l’Ascoli vicino al gol: cross di Scalise tagliato in area, Tripoli lascia a Colomba che sul secondo palo scivola e non riesce a deviare in rete. Nell’impatto il n.10 si fa male e viene soccorso dalla panchina. Rientra in campo poco dopo. Cinque minuti più tardi è però la Paganese a segnare. Lanteri salta bianchi nello stretto sulla destra, mette in mezzo rasoterra e Gandelli sul primo palo infila Pazzagli sotto le gambe. La Paganese a questo punto ci crede e sfiora il 2-2 in due circostanze. Al 40′ cross da destra in area piccola, due uomini soli in maglia azzurrostellata che, per colpa di un rimpallo, non infilano da due metri Pazzagli, fortunato a ritrovarsi la palla tra le braccia. Al 43′   Cioffi si porta la palla sul destro in piena area di rigore, ma la sua conclusione deviata sfiora il palo sinistro. Il riposo non fa bene alla Paganese che dopo 18’ della ripresa subisce il tris. Tripoli si lancia in contropiede verso l’area, vede Marruocco in uscita e lo supera con un delizioso pallonetto di destro. Doppietta e quinto gol in campionato per il rapido attaccante bianconero. La Paganese non ci sta e al 33’ accorcia ancora grazie ad un gol caparbio dell’attaccante Novothny entrato nella ripresa. Taglio in area e di rasoterra, quasi cadendo, tiro a superare Pazzagli in uscita. Nel finale ci prova prima  Meola dalla distanza al volo, palla alta e subito dopo su corner, Monopoli, che da dentro l’area sugli sviluppi di un corner aspetta il rimbalzo della sfera e calcia di destro, ma la mira sfortunatamente è sballata. L’Ascoli finisce in trionfo e dimentica per una domenica i problemi societari, al contrario la Paganese mastica amaro e dopo due pareggi consecutivi incappa in una sconfitta amara.

Consiglia