Paganese, Caccavallo alla Casertana. In arrivo Pepe e Nigro

Scritto da , 14 gennaio 2015
image_pdfimage_print

PAGANI. Caccavallo in prestito alla Casertana. E’ questa la grande novità di mercato in casa Paganese. Nella giornata di ieri è arrivata l’ufficializzazione dell’accordo: “Ha ricevuto un’offerta importante” – ha dichiarato il dg D’Eboli - “e noi non vogliamo trattenere nessuno controvoglia”. Caccavallo già ieri si è messo a disposizione di Campilongo, svolgendo il primo allenamento con la nuova squadra. Certo che la partenza di Caccavallo apre un vuoto in attacco. Un vuoto che va colmato indubbiamente prima della prossima partita in programma lunedì a Reggio Calabria. Sono diverse le operazioni a cui sta lavorando la società in queste ore. Con il Messina è in piedi una doppia trattativa per portare a Pagani Vincenzo Pepe ed Elio Nigro. I due giocatori dovrebbero però prima rescindere con la società peloritana. Difficile immaginare strade diverse. Al posto di Bocchetti è fatto per l’arrivo di Perna. L’operazione è davvero solo da ufficializzare. Così come per Sassano, punta classe 1992 di proprietà del Trapani e per Longo e Malaccari, elementi già bloccati dal dg D’Eboli da alcuni giorni. Potrebbero, allora, registrarsi altre operazioni in uscita. Il difensore Djbo è pronto ad accettare l’offerta del Lumezzane, così come l’attaccante Bernardo, sondato nella giornata di ieri anche dalla Pistoiese che cerca una prima punta esperta. Resta poi da capire il destino del panamense Herrera. La Paganese non vorrebbe privarsene ma le ultime prestazioni, obiettivamente poco esaltanti, forse proprio a causa delle voci di mercato, potrebbero indurre la società azzurrostellata a cambiare idea e magari accettare l’offerta del Lecce o del Grosseto. Bussi tornerà al Parma. Con tutte queste voci e in mezzo a questo tam tam oggi pomeriggio la squadra riprenderà la preparazione. Girardi e compagni si ritroveranno a Bracigliano alle 14.30 dopo i due giorni di riposo concessi dal tecnico Sottil. Il Giudice Sportivo della Lega Pro, in riferimento alla gara Paganese-Matera, ha inflitto una giornata di squalifica  al centrocampista Francesco Deli. Un’altra assenza importante che insieme alle cessioni finora effettuate rischiano di complicare il lavoro del tecnico in vista di un match sicuramente importante per la compagine azzurrostellata. Anche perché la situazione in classifica attualmente regala massima tranquillità, ma sicuramente la squadra non può abbassare la guardia pensando di aver già conquistato il traguardo stagionale della salvezza. Il campionato è ancora lungo. Lo sa bene Sottil ma anche la società pronta a intervenire massicciamente sul mercato.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->