Paganese ancora ko a Gubbio

Scritto da , 8 dicembre 2013

GUBBIO. La Paganese è in un tunnel senza fine. La formazione azzurrostellata è incappata nell’ennesima sconfitta stagionale subendo a Gubbio un 2-0 senza alcuna attenuante. A questo punto sembra inutile sottolineare che la posizione del tecnico Agenore Maurizi è in bilico, anche perchè anche nelle scorse settimane dopo le tante sconfitte la società azzurrostellata non ha provveduto a sostituirlo nè tantomeno a metterlo in discussione. E così il Gubbio di Bucchi, con un gol in avvio di partita ed un altro in chiusura di match con Luperini e Cocuzza batte la Paganese senza alcuna difficoltà. La partita non è bellissima, bassi ritmi e gioco poco fluido. Il Gubbio però è più convincente e al 18′ passa in vantaggio, lancio lungo di Radi palla respinta fuori area dove arriva Luparini che con un gran tiro di destro al volo di controbalzo insacca, Gubbio 1 Paganese 0. Gli uomini di Bucchi tengono bene il campo e ci provano ancora dopo dieci minuti con Bartolucci ma la conclusione termina fuori di poco a lato. La Paganese fa fatica a rilanciare e si rende pericolosa solo con Deli che alla mezz’ora sfiora il pareggio dopo una buona incursione in area. A inizio ripresa il Gubbio rischia dopo appena dieci minuti dopo il colpo di testa di Beretta poco fuori. Dopo un minuto Luparini prende un giallo per simulazione. La squadra di Bucchi gioca in maniera ordinata ma la partita fatica a decollare, al 64′ gli umbri vanno ancora vicini al raddoppio con un’azione fermata sul più bello dall’arbitro. Nel finale sempre il direttore di gara nega un gol alla Paganese realizzato De Sena per un dubbio fuorigioco dell’attaccante. Il gol però lo trovano gli umbri nel recupero con Falconieri che dalla destra serve Cocuzza che di piatto destro non può far altro che raddoppiare, finale: Gubbio 2, Paganese 0. La compagine azzurrostellata è stata raggiunta a quota sette punti dalla Nocerina che ieri ha sconfitto L’Aquila. Una crisi dunque che a questo punto tocca il fondo. Il presidente Trapani a questo punto deve assolutamente prendere in mano la situazione e cercare di tamponare questa emorraggia.

GUBBIO-PAGANESE 2-0

GUBBIO: Pisseri (31′ Cacchioli); Bartolucci, Tartaglia, Briganti, Ferrari, Giallombardo; Malaccari, Radi (74′ Boisfer), Moroni (69′ Cocuzza); Falconieri, Luparini. (A disp.: Laezza, Procacci, Domini, Di Francesco). All. Bucchi.

PAGANESE: Svedkauskas; Meola, Monopoli, Tortora, Perrotta, Amelio; Giampà (91′ Valle), Franco; Beretta (67′ Cioffi), De Sena, Deli. (A disp.: Ruocco, Pepe, Panariello, Grillo, Pugliese). All. Maurizi.

MARCATORI: 18′ Luparini (G), 92′ Cocuzza (G). ARBITRO: Rossi di Rovigo AMMONITI: Tartaglia, Luparini e Cacchioli (G); Meola e Monopoli (P) ESPULSI: 85′ Meola (P)

Consiglia