Paganese, a sorpresa ecco William

Scritto da , 16 gennaio 2015
image_pdfimage_print

di Giorgio Francavilla

PAGANI. Nel giorno dell’addio di Eric Herrera non si fa trovare con le mani in mano la società azzurrostellata e piazza il colpo a sorpresa. Sarà William Lacerda Nascimento il sostituto del Panamense. Si tratta di un ritorno per il brasiliano classe 92’ arrivato in prestito dal Genoa dopo sei mesi di inattività. La sua ultima gara infatti risale proprio allo scorso 4 maggio quando la Paganese affrontò la Salernitana in un derby inutile ai fini della classifica per entrambe le compagini. Oltre al ritorno di William sono arrivate anche le ufficialità degli altri tre nuovi elementi su cui potrà contare mister Sottil da qui al termine della stagione. Perna e Malaccari sono stati presentati ieri mattina nella sala stampa del Marcello Torre. L’ex difensore di Modena e Correggese si è rivelato entusiasta delle condizioni proposte dalla società azzurrostellata:”  Le offerte che avevo avuto in estate non mi avevano convinto e per questo avevo scelto di giocare per la prima volta nella mia carriera tra i dilettanti. Ora però è arrivata la Paganese che già da dicembre ha provato a prendermi. Per me è una sfida importante visto che ritorno tra i professionisti e soprattutto ritorno con Andrea Sottil che era stato mio compagno ad Udine quando ero nelle giovanili.” Nel contratto stipulato è prevista un’opzione per l’anno successivo, cosa che ha convinto ancor di più Perna ad accettare la proposta di D’Eboli:” Questo mi ha fatto capire di avere a che fare con una società importante che non lascia le cose al caso. Si prospetta una programmazione interessante appena raggiungeremo il traguardo prefissato per quest’anno” La Paganese ha incamerato tanti punti ma il campionato è ancora lunghissimo:” Dobbiamo evitare sofferenze inutili, raggiungere quota 44,45 punti al più presto è l’imperativo da qui a giugno.” Della stessa idea Malaccari,elemento duttile che già aveva avuto Sottil nella sua precedente esperienza al Gubbio:”Il Mister mi conosce bene ed io conosco lui. Spero e penso che sia questo l’ambiente giusto per rilanciarmi dopo l’esperienza per niente positiva di Torre Annunziata. “ il classe 92’ è rimasto sorpreso soprattutto dall’entusiasmo e dalla compattezza del gruppo:” C’è un bell’ambiente qui. Anche quando ero al Savoia la Paganese mi aveva dato l’impressione di avere una grande solidità sia in campo che nello spogliatoio. Qui a Pagani possiamo solo migliorare e provare a dare il nostro contributo a questa squadra.” Nel pomeriggio di ieri è arrivata anche l’ufficialità del prestito di Lorenzo Longo dal Bari. L’esterno 20enne arriva da un’esperienza negativa in quel di Matera dove ha visto il campo solo in due occasioni. Intanto serpeggia il malumore dei supporters sui social network dopo le cessioni illustri di Bocchetti, Caccavallo ed Herrera. In molti hanno provocatoriamente detto di voler strappare i loro abbonamenti dopo le promesse non mantenute dai dirigenti azzurrostellati. Nel mirino soprattutto l’operato di Cosimo D’Eboli, reo di salvaguardare il portafogli ma di non avere alcuna ambizione se non quella di vendere al miglior offerente. C’è da dire però che il momento della società, soprattutto del presidente Trapani, non è dei migliori e trattanere calciatori contro voglia non sarebbe stato affatto un bene per una formazione che punta alla salvezza. Domani proseguiranno gli allenamenti della formazione azzurrostellata in quel di Bracigliano. Dal mercato non si attendono ulteriori novità ma nel caso dovesse uscire ancora qualcuno, Marooufi, Bussi e Malcore i maggiori indiziati mentre Paterni è passatto alla Correggese in serie D, nell’operazione Perna, potrebbero arrivare a Pagani forze fresche per il proseguo del campionato.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->