Paganese, a Melfi è spareggio salvezza

Scritto da , 7 Marzo 2015
image_pdfimage_print

di Davide Maddaluno

PAGANI. Ostacolo Melfi per la Paganese che questo pomeriggio scenderà in campo all’ “Arturo Valerio” con il chiaro intento di tornare a riassaporare l’odore della vittoria e incanalare sui binari giusti il finale di stagione, mettendosi a riparo da eventuali brutte sorprese in chiave play-out, considerando anche gli scontri diretti che attendono le avversarie. Alle prese con la grana Baccolo, Sottil ha provato nella rifinitura di ieri uomi e schemi da apporre ai gialloverdi lucani, in netto calo dopo cinque sconfitte consecutive e con i primi scricchiolii sulla panchina di Bitetto dopo il rocambolesco ko con l’Aversa Normanna: “Siamo ormai quasi giunti al rettilineo finale del campionato ed anche un punto diventa importante nel computo generale – ha esordito il tecnico azzurrostellato in sede di presentazione dell’incontro – In ogni caso il nostro obiettivo deve essere, a prescindere da tutto, quello della vittoria. Andiamo a Melfi consapevoli di aver lavorato bene in settimana e determinati ad uscire dal campo raccogliendo il massimo, consci delle nostre qualità. Basta semplicemente essere più coraggiosi e meno titubanti, se abbiamo commesso degli errori è dovuto soprattutto all’insicurezza palesata nelle ultime giornate. Il margine sulle dirette concorrenti ci consente di vivere la situazione con meno pressioni, possiamo sbloccarci”. La gara di andata con una poderosa rimonta consegno al pubblico del “Torre” ed alla critica una delle migliori Paganese stagionali, la svolta per un finale in crescendo potrebbe arrivare proprio da Melfi: “Mancheranno due calciatori importanti come Pinna e Tortori ma i lucani sono undici ostico, da colpire in velocità, cercando di sfruttare qualche amnesia difensiva. Baccolo ? Non ci fasciamo la testa, speriamo di recuperarlo con l’Ischia ma chi giocherà al suo posto ha già dimostrato di essere pronto e soprattutto guardiamo solo alla gara di domani (oggi per chi legge)”. Spazio, quindi, a Bergamini poi formazione sostanzialmente invariata rispetto a quella schierata col Cosenza. Nel Melfi spazio dal primo minuto al salernitano Giuseppe Fella.

PAGANESE: Marruocco, Vinci, Tartaglia, Moracci, Donida, Malaccari, Bergamini, Calamai, Girardi, Aurelio, Russini. A disposizione: Casadei, Perna, Longo, Bolzan, Deli, Franco, Bussi. Allenatore: Sottil

MELFI: Perina, Di Filippo, Dermaku, Colella, Spezzani, Tundo, Agnello, Cicerelli, Falomi, Fella, Caturano. A disposizione: Gagliardini, Di Mercurio, Annoni, Giacomarro, Gallo, Libutti, Nappello. Allenatore: Bitetto

ARBITRO: Rapuano di Rimini

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->