Paganese a caccia del riscatto in quel di Gubbio

Scritto da , 8 dicembre 2013

PAGANI. Dopo aver toccato il fondo nel derby di sette giorni fa, alla Paganese del tecnico Agenore Maurizi non resta che rialzarsi o meglio iniziare quel campionato che finora l’ha visto collezionare solo debacle. A partire gia dalla sfida odierna con il Gubbio. “Siamo consapevoli che stiamo attraversando un momento alquanto negativo da cui dovremo in qualsiasi modo tirarci fuori già da domani (quest’oggi, ndr). Abbiamo vissuto una settimana particolare dopo aver perso il derby. Siamo ancora tutti rammaricati per quanto avvenuto perchè, nonostante finora ne abbiamo perse tante di gara, quella non bisognava fallirla. Abbiamo deluso le aspettative di tanta gente”. Passerà dal “Barbetti” quindi il riscatto azzurrostellato anche se le previsioni nn sono ottimistiche. Toppan è fuori dai giochi in quanto ancora provato psicologicamente dagli errori di Pontedera; Volturo, Martinovic e Novothny sono qualificati. Ad essi si aggiungono il lungodegente Zamparo e il ‘fantasma’ Lanteri oltre a Diedhiou, Velardi ed Iraci ancora ai box per malanni fisici. Stessa sorte anche per il brasiliano William per il quale l’infortunio muscolare sembra molto più grave del previsto. Tante defezioni che porteranno Agenore Maurizi a scelte obbligate in mediana e attacco mentre nel pacchetto arretrato è pronta l’ennesima rivoluzione. Quest’oggi, infatti, sarà l’occasione per il difensore paganese Giovanni Tortora di scendere in campo per la prima volta tra i professionisti. “Sarà l’occasione per testare altri elementi della rosa e valutare se possono entrare a fare parte del progetto futuro della Paganese. Credo che Tortora, calciatore che si è impegnato sempre al massimo negli allenamenti, ne possa far parte”. Ritornerà così a scendere in campo un paganese nella Paganese dopo ben otto anni quando l’attaccante diciottenne liguorino Tommaso Forino disputò uno spezzone di gara in Cosenza – Paganese, campionato di serie D 2004/05. Al fianco di Tortora, spazio a Perrotta e probabilmente a Monopoli, favorito su Pepe. L’altra vera novità di giornata riguarderà la prima linea dove l’ attaccante scuola Sampdoria è pronto a guidare l’attacco affiancato da De Sena e Deli. Nessuna novità, invece, nel reparto mediano dove al centro agiranno Giampà e Franco con Meola ed Amelio posizionati sulle corsie laterali. Tra i pali, invece, ritornerà il lituano Svedkauskas.

Marco Orlando Ferraioli

STADIO BARBETTI – INIZIO ORE 14,30

GUBBIO (4-3-3): Pisseri, Tartaglia, Giallombardo, Radi, Briganti, Ferrari, Bartolucci, Malaccari, Falconieri, Baccolo, Di Francesco A disp.: Cacchioli, Laezza, Boisfer, Sandomenico, Luparini, Domini, Cocuzza. All. Bucchi

PAGANESE (3-5-2): Svedkauskas, Monopoli, Tortora, Perrotta; Meola, Franco, Giampà, Amelio; Beretta, De Sena, Deli. A disp. Ruocco, Pepe, Panariello, Pugliese, Grillo, Ceccarelli, Cioffi. All. Maurizi

Arbitro: Rossi della sezione di Rovigo Assistenti: Forte-Mangino

Consiglia