Paganese a Benevento a caccia dell’impresa

Scritto da , 27 Marzo 2015
image_pdfimage_print

PAGANI. Senza timore reverenziale, con grinta e concentrazione, la Paganese di Sottil fa visita questa sera al Benevento di Fabio Brini. Sulla carta un match scontato, ma come più volte accaduto in questo campionato di Lega Pro, le sorprese sono dietro l’angolo. E la Paganese farà di tutto, nonostante le assenze, per provare a strappare  almeno un punto ai sanniti. Non tanto per favorire i cugini della Salernitana, ma solo ed esclusivamente per poter apporre un altro mattoncino per la costruzione della salvezza diretta. Dopo il pareggio amaro con il Savoia, c’è voglia di riscatto in casa Paganese. “Non partiamo battuti” – ha dichiarato l’attaccante Aurelio in settimana. un grido di battaglia, un modo anche per avvertire il Benevento. Certo 31 punti di differenza in classifica significheranno anche qualcosa. Ma la Paganese ha fame e soprattutto ha voglia di tornare ad essere protagonista come avvenuto nel girone d’andata quando al Torre il match tra azzurrostellati e giallorossi terminò 2-2. Certamente quella di oggi sarà un’altra gara con il Benevento che dopo aver pareggiato gli ultimi due incontri casalinghi non può permettersi ulteriori passi falsi. Per quanto riguarda le formazioni non sono annunciate grosse sorprese. Senza Marruocco, Baccolo, Calamai e Bergamini, Sottil confermerà la formazione vista negli ultimi match con l’unica novità rappresentata da Franco che prenderà il posto dello squalificato Bergamini. Tra i pali sarà confermato Casadei, mentre in attacco Deli agirà alle spalle di Girardi e Aurelio. Poco turn over nonostante l’impegno di mercoledì prossimo a Lecce anche per Fabio brini. Unico dubbio in attacco con Mazzeo che parte favorito su Marotta. Tra i convocati torna Padella, che partirà dalla panchina.
Per quanto riguarda i precedenti tra le due compagini  da segnalare che tra le mura amiche i giallorossi non hanno quasi mai ciccato contro la Paganese. Nel corso della storia, queste due società si sono affrontante in campionato nel Sannio per ben diciotto volte. Gli stregoni hanno trionfato in tredici occasioni e sono stati solo due gli exploit degli azzurrostellati (l’ultimo nella stagione 1977/1978). La curiosità è legata alle sfide giocate al Vigorito: nella struttura di via Santa Colomba il Benevento non ha mai perso e viene da cinque vittorie consecutive. Per la Paganese, quindi, lo stadio sannita è un tabù.
COSI’ IN CAMPO ORE 19.30
BENEVENTO (4-4-2): Pane; Pezzi, Lucioni, Scognamigli, Som; Alfageme, D’Agostino, Vitiello, Campagnacci; Eusepi, Mazzeo. All Brini
PAGANESE (4-3-1-2): Casadei; Tartaglia, Perna, Moracci, Donida; Vinci, Franco, Malaccari; Deli; Girardi, Aurelio. All. Sottil
ARBITRO: Caso di Verona

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->