Ottico raggirato da coppia di coniugi I truffaldini rischiano pena di 6 mesi

Scritto da , 18 luglio 2017

Pina Ferro

Hanno truffato l’ottico Salernitano Mauro Laudati. Una coppia di coniugi avevano costituito una società srl, di cui faceva parte anche Laudati, con lo scopo di commercializzare lenti provenienti dalla Corea. Laudati versa diversi assegni alla coppia che vengono falsificati, risultato l’ottico salernitano si ritrova a dover fronteggiare spese non previste. Ieri il pubblico ministero ha chiesto la condanna a sei mesi per Christiane Coppè e per il marito Vincenzo Paolini. Quest’ultino, già legale rappresentante della “Optical Oftalmica sas, dopo aver costituito nel 2009 la “Optical Oftalmica srl” (sospendendo l’attività della sas) coinvolgendo Mauro Laudati nella società. Paolini aveva ricevuto dall’ottico salernitano un contributo di capitale e spese pari a12mila euro. Successivamente Mauro Laudati versa a Paolino con due titoli, altri 27mila euro. Ovviamente l’ottivo pagava anche le lenti che acquistava di volta in volta. Seondo l’accusa, Coppè e Paolini hanno falsificato gli assegni aggiungendo accanto alla parola Optical Oftalmica la dicitura Sas. In tal modo l’importo dell’assegno veniva trasferito sulla vecchia società e non sulla neo costituita srl di cui faceva parte anche Laudati. L’escamotage dei due ha arrecato danni all’ottico salernitano che ha comunque dovuto fronteggiare ai pagamenti degli assegni senza però partecipare agli utili della società. La sentenza domani.

Consiglia