Ospedali, luoghi di contagio ad alto rischio

Scritto da , 10 Gennaio 2021
image_pdfimage_print

Sono gli ospedali, ad oggi, i luoghi con il maggior rischio di contagio. La causa è tutta riconducibile all’assenza di percorsi che dovrebbero separare i pazienti positivi al Covid e quelli negativi. Eppure, nei nosocomi, oggi, istituire percorsi differenti è utopia. Così, in questi mesi si sprecano le denunce da parte di familiari di pazienti che, al momento del ricovero o di un’eventuale visita, sono negativi per poi positivizzarsi proprio all’interno della struttura ospedaliera. Nei giorni scorsi un cittadino battipagliese ha denunciato le condizioni del Campolongo hospital accreditata sia come Centro Covid che come struttura di riabilitazione ortopedica. “Più e più volte e da più parti si sono sollevati dubbi su questa promiscuità nonostante la proprietà assicuri che ci sono percorsi separati – ha dichiarato l’uomo.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->