*** Orrore a Piano di Sorrento*** Litiga con il fratello e scioglie il corpo nella soda caustica

Scritto da , 16 dicembre 2015

Orrore a Piano di Sorrento. Due fratelli del luogo litigano, il più giovane dei due, il 52 enne Salvatore Amuro, già noto alle forze dell’ordine per reati di droga, uccide il fratello Francesco, 54 anni e lo scioglie nella soda caustica. Al culmine di una lite, Salvatore colpisce alla testa il fratello Francesco con una vanga, subito dopo carica il corpo su una carriola e lo getta in un fosso, dove poi successivamente lo ha sciolto con la soda caustica. Sono questi i particolari agghiaccianti che il 52 enne di Piano sta raccontando in questi minuti ai carabinieri di Piano di Sorrento, nella locale stazione dove è stato trattenuto in seguito ad un fermo questa mattina. I familiari dei due fratelli avevano denunciato la scomparsa di Francesco Amura nei giorni scorsi, raccontando agli investigatori che non avevano più notizie del familiare dal 7 dicembre scorso quando, pare che lo stesse confessando in questi minuti, al culmine di una furibonda lite tra i due fratelli, Salvatore abbia commesso l’efferato omicidio. Dopo la pressione degli inquirenti, pare che Salvatore Amura stia ricostruendo al Procuratore di Torre Annunziata cosa sia realmente successo in quei tristissimi momenti. Sul posto sono in corso i rilievi degli uomini della scientifica per verificare l’attendibilità delle dichiarazioni e trovare effettivamente, semmai ne fossero rimaste, tracce dello scomparso o indizi che possano aiutare gli investigatori a ricostruire l’accaduto.

Consiglia