Oreste Agosto contro la candidatura a Governatore del ministro Costa

di Erika Noschese

“Il ministro Costa candidato alla Regione Campania? Non abbiamo bisogno di chi pulisce spiagge”. Parole dure quelle pronunciate da Oreste Agosto, presidente dell’associazione Liberamente Insieme che commenta la candidatura del ministro dell’ambiente, alla presidenza di Palazzo Santa Lucia, voluta dal Movimento 5 Stelle. “Non vale più nulla: principi, regole, tutto calpestato dallo pseudo partito della Casaleggio ed associati – ha dichiarato il presidente di Ali – Doppi, tripli incarichi e conservazione delle poltrone, ecco che cosa oggi rappresenta un movimento che ha tradito gli italiani. Meritocrazia, una parola detta tanto per dire”. Agosto, di fatti, attacca il ministro Costa reo, a suo dire, di non aver fatto nulla di concreto sin da quando è a capo dell’importante dicastero. “A Salerno non lo abbiamo mai visto, nonostante le specifiche competenze di legge che sono attribuite al suo ministero, dalla valorizzazione tutela e salvaguardia del territorio, dei fiumi, della fascia costiera, delle acque sotterranee, alla valorizzazione delle caratteristiche ambientali e paesaggistiche del nostro immenso patrimonio territoriale e regionale – ha poi attaccato Agosto – Nella nostra regione in materia di rifiuti, ecoballe, terra dei fuochi nessuna iniziativa concreta e nessuna soluzione dei gravissimi problemi”. Per il presidente di Ali, dunque, nessun merito per essere indicato quale candidato governatore. “Si tratta di una strategia politica per occupare poltrone e posti di potere da parte del Pd-M5S. Noi cittadini campani non abbiamo bisogno di questo, ma di una seria politica nell’interesse della collettività – ha poi aggiunto il numero uno di Liberamente Insieme – Lo ringraziamo per aver pulito qualche spiaggia, ma questo non è sufficiente per essere Ministro o per essere anche candidato alla Presidenza della regione Campania”.