Oren, approvata spesa di 130mila euro

Scritto da , 14 Maggio 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Ben 130mila euro a Daniel Oren, direttore artistico del teatro Verdi di Salerno, messo nero su bianco, dalla giunta comunale guidata dal sindaco Vincenzo Napoli. La giunta comunale ha approvato lo scherma di contratto ed impegno di spesa per il numero uno del Massimo salernitano. Come ampiamente anticipato, la stagione 2021 del Verdi è stata affidata, ancora una volta, alla direzione artistica alla bacchetta d’oro di Oren. Con la delibera di giunta 82/2021 è stato disposto di utilizzare, per il compenso da corrispondere, le somme già appostate nel bilancio pluriennale e nel redigendo bilancio di previsione per l’anno 2021. La somma in questione, nonostante il periodo difficile che il Paese vive a causa dell’emergenza epidemiologica e le norme restrittive che hanno impedito ai teatri italiani di lavorare, è il corrispettivo per l’espletamento di tutte le attività esplicitate a carico del maestro Oren. Il compenso è stato suddiviso in quattro “rate”: la prima, pari a 65mila euro subito dopo la firma della convenzione; 25mila entro il 31 maggio; 25mila entro il 31 ottobre e 15mila entro il prossimo 31 dicembre. Il maestro Daniel Oren, per l’anno in corso, aveva chiesto un compenso pari a 150mila euro ma, a causa di tutte le difficoltà dettate dall’emergenza Coronavirus, la giunta comunale è riuscita a chiudere a 130mila euro, con provvedimenti che sono stati approvati proprio recentemente. L’amministrazione Napoli ha ritenuto opportuno rinnovare la collaborazione con Oren in quanto risulta essere risulta essere tra i musicisti e direttori d’orchestra più quotati e richiesti del mondo. Anche per il teatro Verdi, in fase emergenziale, è stato necessario chiudere le porte al pubblico, affidandosi alla tecnologia, con una serie di concerti trasmessi in streaming e che hanno riscosso anche un notevole successo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->