Operazione Avalanche, sono 70…

Scritto da , 30 agosto 2013

E’ stato presentato nei locali del “Museo dello Sbarco e Salerno Capitale”, di Via Generale Clark, il ricco programma di eventi e iniziative previsto, dal 5 al 9 settembre, per celebrare, il 70esimo Anniversario dello Sbarco Alleato e dell’Operazione Avalanche. A illustrare nei dettagli il programma, è stato il professor Nicola Oddati, presidente dell’associazione, “Parco della Memoria della Campania”: «In collaborazione con la Biblioteca Provinciale, il 5 settembre, presenteremo, al “Museo Archeologico”, con la dottoressa Barbara Cussino, dirigente dei musei provinciali e della biblioteca, la Mostra, “Salerno 1943. Libri in guerra” ossia i libri, esposti per la prima volta, custoditi nella Biblioteca Provinciale di Salerno, che venivano stampati dagli americani per i soldati del loro esercito: testi importanti perché non ne esistono altri del genere, se non nel territorio americano». Lo storico Oddati ha annunciato anche la presenza di Folco Quilici, il 7 settembre, al Museo dello Sbarco, che parteciperà al convegno “Il mare racconta la storia” durante il quale il famoso documentarista illustrerà i tesori sommersi nel Golfo di Salerno. «In quell’occasione si parlerà anche del famoso carro armato anfibio americano trovato nelle nostre acque». L’8 settembre, al Largo Barbuti, nel Centro Storico sarà inaugurata la Mostra fotografica “Salerno 1943-2013. Ieri e oggi”, a cura dell’Associazione Culturale “Colori Mediterranei” e subito dopo al Teatro dei Barbuti, organizzato dal professor Peppe Natella, in occasione della consegna del Premio Barbuti “Mario Perrotta 2013” all’imprenditore Orazio Boccia, sarà ricordato, durante il “Salerno Day”, il 70° dello sbarco alleato a Salerno con le musiche e le canzoni curate dal Maestro Guido Cataldo e con le ricerche iconografiche e storiche di Nicola Oddati, Eduardo Scotti e Corradino Pellecchia. Il 9 settembre, infine, al Museo dello Sbarco sarà presentato l’annullo filatelico per il 70° Anniversario dell’Operazione Avalanche. «Ci sarà anche un incontro con le delegazioni delle Ambasciate di Germania, Gran Bretagna e Regno Unito che parteciperanno a un’escursione in mare sulle zone dello sbarco. Subito dopo, si recheranno a rendere omaggio ai Caduti al cimitero del Commonwealth di Bellizzi. Nella serata, i rappresentanti delle Ambasciate, saranno ospiti della conviviale rotariana, organizzata dal presidente del Club Rotary Salerno, il dottor Enrico Coscioni, alla quale parteciperà anche un inviato della rivista BBC History che, sul numero di settembre, ha dedicato un servizio di otto pagine al Museo dello Sbarco». Un museo che sta assumendo sempre più un’importanza a livello internazionale: «Il nostro è un Museo della Memoria che ricorda un momento della storia che è passato da Salerno ed è stato cruciale. Lo sbarco in Normandia ha rappresentato la fine della guerra: quello di Salerno ha rappresentato il momento iniziale di questa fine». Il museo, è dedicato in particolar modo ai giovani: «Oggi la storia non si studia o si studia male. I giovani, quando visitano il nostro museo, con meraviglia, si rendono conto che Salerno è stata il crocevia della storia mondiale». Allestito dalla “Bottega San Lazzaro”, il museo è ricco di reperti, e può contribuire a incrementare il turismo nella nostra provincia: «Da quando è nato, undici mesi fa, il Museo è stato visitato da circa ventimila persone: oltre ottomila sono stati gli studenti provenienti da tutta Italia e anche dalla Francia. C’è stata anche la visita di 50 generali della Nato, arrivati dalla Gran Bretagna con un volo speciale, per una giornata di studio. Molta gente ha prenotato la visita al Museo e, approfittando dell’occasione, ha visitato la nostra città e la nostra provincia». IL PROGRAMMA. 5 settembre: ore 9:30 – Chiesa di S. Apollonia: Convegno Salerno 1943. Libri in guerra; ore 12:30 – Museo Archeologico Provinciale: Inaugurazione Mostra, “Salerno 1943. Libri in guerra”, organizzata dalla Biblioteca Provinciale di Salerno e Museo dello Sbarco e Salerno Capitale. 7 settembre: ore 9:00 – Auditorium del Museo dello Sbarco, via Generale Clark 5: Convegno “Il mare racconta la storia”: Folco Quilici illustra i tesori sommersi nel Golfo di Salerno; ore 16:30 – Molo Manfredi: Mostra e parata di barche – Posa di corona di alloro per i caduti del mare, a cura di GO SUB – Associazione Marinai d’Italia – Ecomuseo marittimo di Salerno – Museo dello Sbarco. 8 settembre: ore 20:00 – Largo Barbuti, Centro Storico: Mostra fotografica “Salerno 1943-2013. Ieri e oggi”, a cura dell’Associazione Culturale “Colori Mediterranei”; ore 21:30 – Teatro dei Barbuti, Salerno: Consegna del Premio Barbuti “Mario Perrotta 2013″ all’imprenditore Orazio Boccia; a seguire: “Salerno Day: musiche, film e suggestioni sullo sbarco”. 9 settembre: ore 10-20:00 – Museo dello Sbarco: Annullo filatelico per il 70° Anniversario dell’Operazione Avalanche; ore 10:30 – Incontro con le delegazioni delle Ambasciate di Germania, Gran Bretagna e Regno Unito; ore 12:00 – Escursione in mare sulle zone dello sbarco con gli ospiti stranieri; ore 14:30 – Visita e omaggio ai Caduti al cimitero del Commonwealth; ore 20:30 – Incontro con il Rotary di Salerno. Ospite BBC History.
Aniello Palumbo

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->