Omicidio Vassallo: “La svolta è vicina”. L’annuncio del figlio a Telecolore

Scritto da , 11 Ottobre 2012
image_pdfimage_print

“L’indagine è ad un passo dalla svolta”. Antonio Vassallo usa toni perentori e decisi nel corso della trasmissione televisiva in onda su Telecolore dedicata alla tragica scomparsa del “Sindaco pescatore” e curata dal direttore Franco esposito. Non una semplice boutade… Le dichiarazioni del figlio dell’ex sindaco di Pollica Angelo Vassallo sono basate su riscontri precisi ed in particolare sulle ultime notizie filtrate dalla Procura di Salerno. Rumors che Antonio Vassallo ha voluto verificare di persone per comprendere se si trattasse di illazioni e per non illudersi nuovamente dopo qualche “falso allarme” dei mesi scorsi. Da qui il blitz al tribunale di Salerno dove ha chiesto ed ottenuto un incontro con il procuratore capo Roberti. Il colloquio risale a qualche giorno fa e nel corso della “chiacchierata” il figlio del “sindaco pescatore” avrebbe ricevuto segnali importanti in relazione alla presunta svolta delle indagini. Risposte confortanti ada far sbilanciare Antonio Vassallo nel corso dell’intervento televisivo di ieri. “In questi mesi si sono dette e scritte tante cose sull’assassinio di mio padre ma ora, sembra, che siamo davvero ad un passo dalla svolta”. Non aggiunge altri elementi ma la fermezza con la quale ha riferito la notizia fa intendere che l’indagine sia per davvero giunta ad una svolta. “In questi anni si sono battute più piste – ha proseguito Antonio Vassallo- ma io sono convinto che c’erano persone che erano a conoscenza di fatti importanti e che hanno preferito restare in silenzio”. Una stoccata che, probablmente, ha ,destinatari precisi ed, in qualche modo, legati a questa improvviso scossone subito dall’inchiesta. IIl figlio di Vassallo sarebbe uscito rinfrascato dal colloquio con il procuratore capo della Repubblica.
Ora non resta che attendere le prossime mosse degli inquirenti. A tre anni dalla scomparsa potrebbe finalmente arrivare l’auspicata svolta ad un omicidio  che resta ancora avvolto nel mistero e per il quale sono state avanzate le ipotesi più disparata.
Un colpo di scena che arriva dopo le polemiche del mese scorso ed i manifesti contro i fratelli di Vassallo, Dario e Massimo, che avevano manifestato il proprio disappunto rispetto al comportamento dei cittadini di Pollica in relazione alla vicenda della scomparsa di Angelo Vassallo. Magari tra qualche settimana qualcuno si toglierà qualche sassolino dalla scarpa. 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->