Omicidio di Simonetta Lamberti: confermata la condanna a 30 di rcelusione per Antonio Pignataro.

Scritto da , 30 giugno 2015

Omicidio di Simonetta Lamberti: confermata la condanna a 30 di rcelusione per Antonio Pignataro. I giudici di appello confermano l’assunto del primo grado sull’assassinio della figlia del procuratore di Sala Consilina Alfonso Lamberti (obiettivo del gruppo di fuoco), trucidata all’età di 11 anni della camorra,  il 29 maggio 1982 a Cava de’ Tirreni.

Pignataro, all’epoca appartenente alla Nco di Cutolo, ha confessato di aver preso parte al commando che avrebbe dovuto uccidere Alfonso Lamberti. Alla lettura della sentenza erano presenti in aula la madre e la sorella di Simonetta, con gli avvocati Gaspare D’Alia ed Elena Coccia; presenti inoltre Annamaria Torre, in rappresentanza di Libera Memoria e Libera Campania, Tiziana Apicelli, responsabile dell’area vittime della Fondazione Polis della Regione Campania, e Goffredo Locatelli per Libera Salerno

Consiglia