“Oltre lo specchio”, aderisce Resilienza Legale: “Noi dalla parte delle donne”

Scritto da , 23 Maggio 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Si allarga sempre di più il progetto “Oltre lo specchio” della salernitana Teresa Giordano, per sostenere le donne in terapia oncologica. Grazie alla distribuzione delle pink box, delle vere e proprie scatole rosa per la raccolta fondi, dallo scorso mese di settembre è presente presso il day hospital oncologico dell’Azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, diretto dalla dottoressa Clementina Savastano, un macchinario rivoluzionario in grado di prevenire o ridurre la caduta dei capelli delle donne sottoposte a chemioterapia. Gli acclarati e ormai consolidati benefici psicologici, introdotti dal “Paxaman Scalp cooler”, dell’Azienda inglese Paxaman, sono stati purtroppo offuscati dall’emergenza sanitaria da covid19, ma è intenzione del Ruggi, riportare alla luce la speciale calotta refrigerante, per conferirle l’attenzione che merita e il giusto valore. Molte donne finora, si sono avvalse dell’utilizzo di Paxaman, che prevenendo la caduta dei capelli, garantisce a migliorare il benessere psicofisico delle stesse, aumentando l’autostima di chi a causa del cancro, vede sconvolto e cambiato il proprio aspetto esteriore. L’introduzione del prezioso macchinario al Ruggi, ha avuto un percorso non privo di ostacoli, supportato dal Progetto “Dixhuit Bellasempre” di cui è testimonial la vulcanica Teresa Giordano, ideato da Inner Wheel Carf Salerno, in collaborazione con la Cna Salerno e la Fondazione della Comunità Salernitana, che si sono impegnate nell’arco di tre anni, a portare avanti una raccolta fondi, arricchita da donazioni spontanee e dalla generosità di coloro che hanno organizzato eventi, spettacoli e mostre per raggiungere un obiettivo che è sotto gli occhi di tutti. Ad aderire al progetto anche l’associazione Resilienza Legale – grazie anche all’impegno dell’avvocato Emilia Natale – che ha ottenuto il patrocinio morale del Comune di Cava de’ Tirreni, grazie al sostegno della presidente della presidente commissione pari opportunità, Filomena Avagliano. Ed una delle box è già stata riempita e sarà portata al reparto di oncologia del Ruggi. “Noi come resilienza legale abbiamo voluto sposare subito questo progetto”, ha dichiarato l’avvocato Natale. Ieri, dunque, è stata consegnata a Teresa Giordano la prima scatola, grazie all’aiuto del centro B come Benessere. “Non è facile vedersi belle oltre lo specchio perchè purtroppo si tratta di farmaci che devastano l’organismo, cambiando anche i connotati del viso e attraverso questa scatola vogliamo cercare di regalare un sorriso – ha dichiarato Teresa Giordano, promotrice dell’iniziativa che ormai ha raggiunto tutta la provincia di Salerno – Non è scontato che delle donne abbraccino altre donne”. Resilienza Legale è, da sempre, accanto alle donne, sostenendole in ogni modo possibile. Fondamentale il sostegno della presidente della commissione Pari Opportunità Filomena Avagliano: “Il cancro al seno riguarda donne sempre più giovani e anche un’ecografia può essere fondamentale per un intervento tempestivo”, ha infatti detto la Avagliano che si sta battendo affinché l’ecografo sia presente anche all’ospedale di Cava de’ Tirreni proprio per offrire un maggiore strumento alle donne.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->