Ogliara e Rufoli non ospiteranno migranti

Scritto da , 28 dicembre 2017

Le scuole elementari di Sant’Angelo e Sordina non diventeranno centri di accoglienza per migranti. A dirlo, con estrema fermezza, il consigliere comunale del gruppo Moderati per Salerno, l’avvocato Leonardo Gallo. Negli anni scolastici 2016/2017 e 2017/2018, le scuole in questione hanno registrato un netto calo di iscritti che ha portato alla mancata formazione della prima classe della scuola elementare, trasferitesi presso il plesso di Sant’Angelo di Ogliara. Un calo che, nei prossimi anni, potrebbe portare all’abbandono totale della struttura in quanto, già attualmente molte aule risultano essere vuote ed inutilizzate ragion per cui, negli ultimi giorni, si era diffusa la voce di un possibile utilizzo della struttura di Sant’Angelo per ospitare un centro di accoglienza per migranti. Notizia che ha scatenato l’ira dei residenti in quanto contrari ad un ipotetico centro di accoglienza. La risposta del sindaco Napoli non si è fatta attendere: attualmente, infatti, le scuole in questione non rientrano nel piano per la trasformazione in centri di accoglienza per migranti o scopi analoghi. Inoltre, l’amministrazione comunale avrebbe intenzione di utilizzare le sedi per metterle a disposizione degli organismi sociali che intendono attivare e condividere nuove opportunità per gli adolescenti, i giovani, gli anziani e i disabili della comunità. Dunque, gli istituti scolastici di Sant’Angelo, Rufoli e Ogliara, entro qualche anno, potrebbero divenire luoghi di aggregazione per poter sviluppare progetti legati alle esigenze del territorio.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->