Oggi gli interrogatori degli autisti di Villa dei Fiori

Scritto da , 18 dicembre 2015

NOCERA INFERIORE. Oggi la verità dei sette dipendenti di “Villa dei Fiori” arrestati per maltrattamenti sui disabili che accompagnavano da casa alla struttura sanitaria. Questa mattina, davanti al giudice delle indagini preliminari Giovanna Pacifico, che ne aveva coordinato l’arresto ai domiciliari, saranno presenti il 38enne autista Raffaele Stanzione, detto “Lello”, di Roccapiemonte; il 31enne accompagnatore Vincenzo Pagano, suo compaesano; il 57enne autista Salvatore Pepe, di Nocera Inferiore; la 32enne accompagnatrice Gerardina Donatelli, sua concittadina; il 31enne autista Gaetano Polichetti, di Roccapiemonte; il 50enne collega Alfonso Ferrara, di Pagani; infine il 32enne Giancarlo Galotto, accompagnatore di Roccapiemonte. I sette dipendenti sono accusati di percosse fisiche e psichiche ai danni dei pazienti della casa di cura. Ad inchiodarli un video degli inquirenti che li ritrae nel pieno delle loro azioni gravose, effettuato con telecamere nascoste installate su uno dei pulmini su cui i poveri malcapitati venivano trasportati; nonché le registrazioni audio derivanti dal guasto tecnico alle riprese, che si sono rivelate in ogni caso efficaci. Tutto era partito dalle rivelazioni di una persona che aveva assistito alle violenze di un ragazzo autistico, un ventenne, il cui padre era riuscito a ottenerne conferma stimolando il figlio a mimarle e a documentarle in un video. A tale denuncia si era unita anche quella della madre di una trentottenne, anch’ella vittima dei soprusi alla luce di quei lividi fin troppo evidenti.            Massimo Salvo

Consiglia